“Scatta tra tre minuti”: allarme bomba vicino al Duomo di Milano

Il luogo del ritrovamento di due ordigni è vicino al consolato libanese e a circa 100 metri dalla sede di Assolombardia, dove in giornata si aspettava la visita di Enrico Letta, leader del Pd. 

Sospetto pacco bomba a Milano - Foto di Ansa Foto
Sospetto pacco bomba a Milano – Foto di Ansa Foto

Allarme bomba a Milano. Due ordigni artigianali sono stati ritrovati poco prima delle 9 di questa mattina a via Larga, poco lontano dal Duomo, al civico 26, dove ha sede il consolato libanese e a circa 100 metri dalla sede di Assolombardia, dove in giornata si aspettava la visita di Enrico Letta, leader del Pd.

L’allerta è scattata dopo il ritrovamento di due pacchi da cui uscivano due matasse di cavi elettrici da parte di un passante. Sul posto sono giunti gli artificieri della polizia di Stato che hanno accertato che si trattava effettivamente di due ordigni artigianali.

La scritta in arabo che conferma la fondatezza dell’allarme

Su uno dei due contenitori c’era un biglietto con una scritta in arabo: “Esploderà tra due minuti” e, come riporta Milano Today, un numero di telefono sul quale sono in corso accertamenti. Entrambi i pacchi contenevano dei times. Uno degli ordigni è stato fatto brillare. L’esplosione è stata così piccola che il contenuto è andato distrutto. Le prime verifiche hanno escluso la presenza di esplosivo all’interno dell’involucro.

Il secondo dei due involucri invece, si sarebbe innescato, generando una fiammata nel mucchio di pile, e sarebbe stato ritrovato bruciato vicino al marciapiede di via Albricci.

Indaga il pool antiterrorismo: le ipotesi

Sulla vicenda indaga il pool antiterrorismo con a capo Alberto Nobili. Stando alle prime informazioni, ordigni artigianali di questo tipo sono collegati di solito alla galassia anarco-insurrezionalista, ma è ancora presto per fare qualsiasi ipotesi.

Scattato l’allarme, l’intera area è stata transennata e presidiata dalla polizia e dai vigili del fuoco. Traffico in tilt e la circolazione dei mezzi pubblici è stata sospesa. I mezzi non raggiungono il Duomo e piazza Fontana.