Cina-Taiwan, terminata l’esercitazione di Pechino: “Non promettiamo di rinunciare all’uso della forza”

L'Ufficio per gli Affari di Taiwan e l'Ufficio informazioni del governo centrale hanno pubblicato il libro bianco intitolato "La questione di Taiwan e la riunificazione della Cina nella nuova era", nel quale si ribadisce "il fatto e lo status quo che Taiwan fa parte della Cina. Per realizzare la riunificazione pacifica, "un Paese, due sistemi" è la soluzione più inclusiva a questo problema". 

Taiwan-Cina - Foto di Ansa Foto
Taiwan-Cina – Foto di Ansa Foto

Le operazioni militari cinesi intorno a Taiwan sono terminate. Lo ha annunciato il Comando del teatro orientale delle forze armate di Pechino, affermando di aver completato “con successo le operazioni militari congiunte intorno all’isola di Taiwan”. 

Ma non è completamente finita. L’allerta, annuncia il Dragone, resta alta dopo la visita di Nancy Pelosi sull’isola. Già da tempo Pechino vorrebbe riannettere Taiwan, ma adesso i toni si sono accesi anche dopo che la speaker della Camera Usa ha dimostrato il suo appoggio.

E infatti il Comando ha specificato che “le truppe terranno d’occhio i cambiamenti della situazione nello Stretto di Taiwan, continueranno a svolgere addestramento e preparativi militari, organizzeranno regolarmente pattuglie di prontezza al cambiamento e difenderanno risolutamente la sovranità nazionale e l’integrità territoriale”. 

Anche se l’esercitazione è terminata, la Cina non cambia idea sulla situazione e si dice disposta a “creare un ampio spazio per la riunificazione pacifica” con Taiwan, ma “non lascerà mai alcuno spazio per varie forme di attività separatiste per l’indipendenza” e “non promette di rinunciare all’uso della forza”. 

“Un Paese, due sistemi”: cosa significa

Taiwan ha ormai un governo con un’impostazione diversa da quello cinese, ma anche un’economia interdipendente con Pechino. Molti scambi commerciali infatti, avvengono tra la repubblica cinese e l’Isola.

L’Ufficio per gli Affari di Taiwan e l’Ufficio informazioni del governo centrale hanno pubblicato il libro bianco intitolato “La questione di Taiwan e la riunificazione della Cina nella nuova era”, nel quale si ribadisce “il fatto e lo status quo che Taiwan fa parte della Cina. Per realizzare la riunificazione pacifica, “un Paese, due sistemi” è la soluzione più inclusiva a questo problema“.