“Non ve lo permetto”, Ida Platano furiosa sui social: è accaduto in diretta – VIDEO

Ida Platano è tornata nuovamente sui social, ma più furiosa che mai per un tema che le sta particolarmente a cuore: il video che spiega tutto

Dalla fine delle registrazioni di Uomini e Donne, la dama bresciana si è dedicata al suo lavoro e ad un po’ di relax. Ciononostante, c’è chi le vacanze ha deciso di turbarle per dei commenti per niente piacevoli.

Ida Platano
(@Instagram)

I social sono un’arma a doppio taglio: se da un lato ci permette di condividere quanto più ci piace e restare in contatto con le persone distanti a noi care, dall’altro ci espone al rischio di essere criticati da chiunque. Quando si ha una certa fama, poi, il rischio aumenta ed è il caso di personaggi pubblici che spesso lamentano vere e proprie molestie nei propri confronti.

Ida Platano non è sempre amata al dating show e sono proprio i dissensi raccolti che si trasformano in veri e propri attacchi social di cattivo gusto. Quando, poi, gli attacchi sono rivolti a suo figlio oltre che a lei, la dama bresciana si infuria, come nell’ultimo caso.

Ida Platano risponde agli hater: furiosa per gli attacchi al figlio

Su Instagram, Ida Platano ha pubblicato un lungo sfogo rispetto ad alcuni attacchi ricevuti. In particolare, come mostrato in alcuni screen successivamente, gli hater non si sono limitati ad inveire contro la dama, ma soprattutto nei confronti del figlio. A questo punto, l’ex di Riccardo Guarnieri non ci ha visto più: “Voglio dire a quelli che continuano a scrivere su mio figlio, ve l’ho detto scrivete su di me, ma su di lui no. Non ve lo permetto proprio”.

La dama di Uomini e Donne ha anche aggiunto: “Ma il fatto di educarlo, non sa mangiare a tavola. Ma io vi vengo a dire come dovete crescere i vostri figli? Secondo me vi dovete educare voi. Ma da come educare mio figlio, me lo cresco nel mio modo, sarà giusto, sbagliato, conseguenze mie. Basta!”.

Evidentemente stanca dei continui attacchi, Ida Platano ha annunciato conseguenze per i leoni da tastiera: “Bloccherò, denuncerò, farò la qualsiasi cosa quando toccate mio figlio, per il resto non comment”.