Raffaella Carrà, il sogno diventa realtà: l’ultima decisione è a dir poco emozionante

Raffaella Carrà, il sogno diventa realtà: l’ultima decisione è a dir poco emozionante. Tutti i suoi fan sono al settimo cielo per questo

Come tutti sapevano il successo della straordinaria artista della televisione italiana era tale anche in Spagna, sua seconda patria professionale. Proprio per questo Madrid ha deciso di omaggiarla in un modo davvero speciale.

Raffaella Carrà
Raffaella Carrà (AnsaFoto)

Un’icona, un personaggio unico nel suo genere e una fonte di ispirazione per moltissime persone. Tutto questo (e tanto altro) è stata Raffaella Carrà, scomparsa lo scorso 5 luglio 2021 a Roma. La cantante, attrice, presentatrice e ballerina bolognese, ha saputo rubare il cuore anche al di fuori dei confini italiani, allargando la sua carriera nei paesi latini. In Spagna, così come in Argentina e in Sud America, la Carrà è sempre stata famosissima e considerata una delle più grandi della tv. Proprio per questo a Madrid hanno deciso di renderle omaggio con un’iniziativa davvero lodevole e condivisibile. Una piazza della capitale iberica prenderà il nome della “Raffa” nazionale.

L’istituzione del luogo dedicato alla celebre artista italiana era stato annunciato subito dopo la morte lo scorso anno. Ora a distanza di 11 mesi il tutto è diventato realtà, con la cerimonia ufficiale che avverrà il prossimo 6 luglio. La data è stata scelta poichè coincidente con i festeggiamenti del Pride in terra spagnola. D’altronde non è mai stato un mistero come la Carrà fosse un vero simbolo per la comunità Lgbt, esaltata in ogni parte del mondo.

Raffaella Carrà, il sogno diventa realtà: Madrid le intitolerà una piazza

Carrà
Omaggi per Raffaella Carrà (AnsaFoto)

Parlando del luogo che le verrà intitolato, si tratta della piazza fino ad ora conosciuta con il nome di Plaza del Olivo, per via di un grande albero posto al centro della stessa. Si trova tra i quartieri di Malasaña e Chueca (quartiere gay di Madrid) e andrà a posizionarsi tra calle Fuencarral e calle Augusto Figueroa. All’inaugurazione ci saranno tutte le autorità politiche di Madrid, con i rappresentanti dei vari partiti politici, ad eccezione di quelli di estrema destra di Vox.

Plaza Raffaella Carrà sarà quindi presto una realtà e il giorno del Pride è ritenuto come il più adatto per omaggiarla. D’altronde lo scorso anno, subito dopo la scomparsa, il partito Mas Pais aveva dichiarato: “Dobbiamo rendere visibile e dare valore alla memoria di questa donna, cantante, compositrice, presentatrice, ballerina, coreografa e icona di riferimento per tutti i madrileni, specialmente per la comunità Lgbtq+”.