Stefano Tacconi, intervento finito: le sue condizioni di salute

Stefano Tacconi, intervento finito: le sue condizioni di salute. L’ex portiere della Juventus presto inizierà la lunga riabilitazione

Arrivano notizie incoraggianti per lo storico numero 1 che è dovuto finire sotto i ferri per avviare un corretto percorso di recupero. La strada sarà ancora lunga ma si inizia a vedere la luce.

Stefano Tacconi
Stefano Tacconi (AnsaFoto)

E’ un periodo molto difficile quello che sta vivendo Stefano Tacconi e tutta la sua famiglia. L’ex portierone della Juventus e della Nazionale è stato colpito da un’emorragia celebrale lo scorso 23 aprile e sta combattendo per rimettersi al meglio. Come annunciato ieri dal figlio Andrea su Facebook, il 65enne ha dovuto subire un nuovo intervento nella giornata di lunedì, per stabilizzare le sue condizioni. Presso l’ospedale di Alessandria, dove è ricoverato da tempo, l’ex numero 1 ha compiuto un ulteriore passo nel suo tortuoso recupero.

A specificare di cosa sia stato fatto dall’equipe medica nell’intervento, ci ha pensato Andrea Barbanera, direttore della struttura di Neurochirurgia del nosocomio piemontese che ha preso in cura Tacconi ormai da circa un mese e mezzo.

Stefano Tacconi, intervento riuscito: inizia ora il percorso di riabilitazione

Tacconi
Intervento riuscito per Stefano Tacconi (AnsaFoto)

“Abbiamo eseguito questa mattina un intervento per svincolare Stefano dal drenaggio esterno ventricolare cerebrale posizionato in precedenza per l’emorragia, permettendogli così di avviarsi al percorso di riabilitazione – spiega Barbanera -. Non si è quindi trattato di un’operazione dovuta a una complicanza del suo stato di salute, ma una conclusione già prevista del suo percorso di cura. Ora dovrà affrontare alcuni giorni di decorso post-operatorio e poi, se non ci saranno complicazioni, potrà iniziare la riabilitazione“.

Il percorso riabilitativo potrebbe essere piuttosto lungo ma se le risposte saranno incoraggianti nei prossimi giorni, tutto potrebbe concludersi nel migliore dei modi. Il figlio Andrea, come sempre tiene aggiornati i migliaia di tifosi che ogni giorno chiedono informazioni sulla salute del loro campione e non smettono di incoraggiarlo con messaggi di affetto e sostegno. La sua pagina Facebook è ormai un punto di riferimento per ottenere notizie importanti sull’evolversi della situazione.

Ricordiamo che Stefano Tacconi lo scorso 23 aprile ha riportato una seria emorragia cerebrale causata da rottura di aneurisma. Il tutto è avvenuto mentre si trovava ad Asti per presenziare ad un evento benefico.