Meteo, l’apice di caldo apre la settimana: da martedì cede l’anticiclone

Le temperature raggiungeranno i picchi più alti durante questo lunedì. A partire da martedì però l’anticiclone cederà: le previsioni meteo.

Nel corso di questo lunedì le temperature sulla penisola raggiungeranno i picchi più alti dell’anticiclone Scipione. Dopo però il flusso caldo abbandonerà la penisola andando quindi a fare spazio ai temporali: cosa sta succedendo.

Meteo
Cosa succede in Italia dal punto di vista meteorologico (Via Pixabay)

L’Italia sta toccando l’apice di caldo con questa nuova fiammata africana che sta provocando temperature record. All’orizzonte però si preannuncia un cambiamento e spunta anche una data per la fine del grande caldo. Inoltre prima di tornare a respirare aria bollente, l’Italia dovrà aspettare il ritorno di un profondo vortice ciclonico che in questi giorni sta dispensando parecchio maltempo a Nord del nostro Paese. Qui infatti il clima è molto più fresco, proprio a causa delle precipitazioni sulla penisola.

Proprio sui vari settori dell’Italia avremo quindi una goccia fresca che porterà un calo termico da Nord a Sud. Quindi dopo un Lunedì 6 che trascorrerà ancora sotto il segno del caldo su tutte le regioni, da Martedì 7 giugno le cose cambieranno. L’arrivo di un meteo più instabile unito ad aria più fresca provocherà un evidente seppur contenuto calo termico sulle regioni del Nord, dove si passerà dai 34 gradi a valori al di sotto dei 30 gradi. Andiamo quindi a vedere cosa sta succedendo sulla penisola italiana.

Meteo, ultimo giorno di anticiclone: clima ancora rovente sulla penisola

Meteo
Come cambia la situazione meteorologica sulla penisola italiana (Via Pixabay)

Questo lunedì sarà l’ultimo giorno di anticiclone sulla penisola italiana. Infatti da martedì è in arrivo una massa d’aria fresca ed instabile in discesa dall’Europa centrale verso il Mediterraneo, che pone fine all’egemonia anticiclonica che vige sul nostro paese. Un impulso di aria più fresca ed instabile d’origine atlantica, approccerà l’Italia a partire dalle regioni settentrionali, per poi propagarsi su tutto il paese. Andiamo a vedere la situazione sui tre settori principali.

Sulle regioni del Nord Italia avremo una giornata in prevalenza soleggiata, salvo alcuni addensamenti nuvolosi tra pomeriggio e sera sull’arco alpino. Inoltre non mancheranno alcuni temporali sul settore nel corso della giornata. Le temperature risulteranno in lieve aumento con valori che andranno dai 30 ai 34 gradi.

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo sereno o poco nuvoloso ovunque. Avremo maggiore nuvolosità diurna sulle aree interne appenniniche e strati in transito sulle Tirreniche. Le temperature risulteranno in leggerissimo calo, con massime che andranno dai 30 ai 35 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo stabilità in prevalenza dalle prime ore del mattino. Inoltre avremo degli annuvolamenti serali sulla sponda tirrenica del settore. Le temperature risulteranno in calo con massime che oscilleranno dai 31 ai 35 gradi.