WhatsApp si evolve, arriva un nuovo codice di verifica: come funziona

Spunta su WhatsApp la presenza di un nuovo codice di verifica. Andiamo a vedere in cosa consiste e come funziona il nuovo sistema di sicurezza.

Gli aggiornamenti di WhatsApp oramai sono all’ordine del giorno, con tante nuove novità sempre pronte a sbarcare sull’applicazione di messaggistica. Andiamo a vedere in cosa consiste il nuovo codice di verifica.

WhatsApp
L’ultima novità sull’applicazione di messaggistica (Via Screenshot)

Quando si parla di rete uno degli argomenti più dibattuti è sempre quello riguardante la sicurezza. In queste settimane l’azienda ha ricordato che da tempo sono stati introdotti i messaggi e i backup criptati. Adesso è in atto uno sviluppo riguardante il miglioramento dell’autenticazione in due fattori. I primi dettagli di questo lavoro sono spuntati fuori elle ultime versioni dell’applicazione di messaggistica per Android. Essenzialmente si parla che provando a registrare un nuovo dispositivo su WhatsApp utilizzando un numero di telefono già associato ad un account, agli utenti sarà chiesto un nuovo codice di verifica.

Quindi avremo un nuovo codice oltre a quello che viene già richiesto per confermare il proprio numero di telefono tramite SMS. In questo modo quindi si cerca di rendere sempre più difficile la vita ai malintenzionati che cercano di assumere il controllo dei profili WhatsApp di utenti ignari riuscendo a farsi dire il codice di verifica. Nel futuro prossimo arriveranno maggiori dettagli da parte dei primi beta tester. Al momento quindi non esiste alcun modo per provare questa utile funzione di sicurezza, nemmeno installando le ultimi versioni dell’applicazione.

WhatsApp, il trucco per scrivere correttamente in lingue che non conosci: come fare

WhatsApp
Il nuovo trucco presente sull’applicazione (via Ansa Foto)

Sono tantissime le funzioni presenti su WhatsApp, che tende ad aggiornarsi costantemente per soddisfare sempre gli utenti, evitando ogni inutile critica. Inoltre spesso usiamo questa applicazione per lavoro e magari ci potrebbe servire per chattare con qualche cliente estero. Inoltre nonostante il nostro inglese sia di buon livello, dei suggerimenti del tastierino possono sempre tornarci utili. Un modo facile quindi per parlare in inglese sull’app senza incorre in errori è quello di utilizzare Google Translate incorporandolo a WhatsApp e creando conversazioni più fluide e corrette possibile.

Per fare ciò ci torna utile un trucco che permette di integrare Translate all’interno dell’applicazione di Meta. La prima cosa da fare quindi è munirsi di Gboard, la tastiera ufficiale di Google per smartphone. Mentre quando sei in chat e vuoi scrivere in inglese clicca sui tre puntini accanto alla barra di scrittura e seleziona “Traduzione“. Cliccando qui vi uscirà una serie di lingue in cui tradurre la frase digitata. Così potrete parlare correttamente in tutte le lingue del mondo.