Occhio a questa banconota da 10 euro, ne vale circa 2 mila: controllate a casa

Occhio a questa banconota da 10 euro, ne vale circa 2 mila: controllate a casa. Potreste ritrovarvi una sorta di mini tesoro inconsapevolmente

Alcune caratteristiche di questi piccoli tagli possono accrescere il valore oltre il limite dei tre zeri. Tutti gli appassionati di numismatica non possono farsi sfuggire l’occasioni di collezionarle.

Banconota euro
Banconote da 10 euro (AnsaFoto)

Tra il mondo dei collezionisti un sapore particolare c’è l’anno sempre le monete. Tutti gli appassionati di antichi e moderni coni non possono fare a meno di conservare nella propria bacheca dei pezzi assolutamente introvabili. Che si tratti di valute ormai scomparse nel tempo o di nuovi euro con particolari difetti o stati di conservazione perfetti, poco cambia. L’obiettivo è sempre quello di arrivare a possedere modelli super ricercati. Ovviamente, come tutti gli esperti di numismatica sanno, collezionare le monete ha un valore superiore rispetto alle banconote. Il motivo è sia storico (sono nate prima) sia pratico (la carta è più facilmente deteriorabile ed è più difficile trovarne in buono stato).

Per quanto riguarda l’euro, dal 2002, anno di introduzione della valuta unica europea, sono state prodotte diverse banconote che hanno assunto un valore importante per tutti gli specialisti del settore. Ne sono state introdotte due serie. La prima, composta da otto tagli molto diversi per dimensioni, raffigurazioni e colorazione. La seconda, quella più diffusa e chiamata Europa, è composta da sette tagli (non c’è quella da 500 euro, ormai poco utilizzata).

Banconota rara da 10 euro: può arrivare a valere anche 2mila euro

Banconota 10 euro
Banconota preziosa da 10 euro (AnsaFoto)

Tutti i pezzi di banconote euro possono arrivare ad ottenere un prezzo elevatissimo per i collezionisti. Alcune serie di produzione hanno un valore decisamente superiore di altre, potendo raggiungere le miglia di euro a listino. Una su tutte, su cui vogliamo focalizzare la nostra attenzione oggi, va presa in forte considerazione per la sua unicità. Si tratta della 10 euro appartenente alla limitatissima serie Specimen. Si tratta di banconote campione che riportano questa dicitura impressa in diagonale sul fronte. Per farci un’idea ecco di seguito le valutazioni che ne sono attribuite:

  • Le Specimen da 5 e 10 euro hanno valore tra i 750 e i 2000 euro.
  • Quelle da 20 euro e da 50 euro tra i 1200 euro e i 2000 euro.
  • Quelle da 100, 200 e 500 euro valgono tra i 1.500 e i 2.500 euro.