Russia-Ucraina, continua l’assalto di Azovstal. Mosca: “Non abbiamo intenzione di usare armi nucleari”

Dopo le polemiche dei giorni scorsi con la Germania, il presidente ucraino Zelensky ha invitato il cancelliere Scholz, il presidente Steinmeier e la ministra degli Esteri tedesca a breve si recherà a Kiev.

Ucraina, un'immagine dell'attacco all'acciaieria di Mariupol
Ucraina, un’immagine dell’attacco all’acciaieria di Mariupol

Settantaduesimo giorno di guerra in Ucraina. Il presidente della Federazione russa Vladimir Putin ha detto che Mosca può garantire l’evacuazione dei civili dall’acciaieria Azovstal di Mariupol, ma solo se i militari nello stabilimento di arrenderanno. Questa mattina, venerdì 6 maggio, è prevista una nuova evacuazione dei civili.

Oggi ci concentriamo sull’acciaieria Azovstal”, ha affermato la vice prima ministra ucraina Iryna Vereshchuk. “Siamo riusciti a evacuare quasi 500 civili”, ha affermato il capo dell’amministrazione presidenziale Andriy Yermal su Telegram. Il sindaco di Mariupol stima che nell’acciaieria possano essere rimaste circa 200 persone.

Il presidente ucraino Zelensky ha ripetuto che l’acciaieria Azovstal è sotto continui bombardamenti russi anche se “i civili devono ancora essere evacuati. Donne e bambini sono ancora lì. Immaginate l’inferno: più di due mesi di continui bombardamenti e morte”. 

Onu: “La Russia ha violato la Carta delle Nazioni Unite”

Mosca ha mentito al Consiglio di Sicurezza dell’Onu più volte”. Sono le parole dell’ambasciatrice americana all’Onu Linda Thomas-Greenfield. “La Russia ha violato la Carta delle Nazioni Unite e ignorato l’appello globale alla fine della guerra”. Ed ha citato Bucha: “Abbiamo immagini che confermano la presenza di fosse comuni a Bucha”. 

Lavrov: “Non useremo armi nucleari”

La Russia non ha alcuna intenzione di impiegare armi nucleari nella sua operazione speciale in Ucraina”. Così il ministro degli Esteri russo Lavrov, citato dalla Tass.

Negoziati in stallo

Intanto, “i negoziati russo-ucraini sono in stallo”. Ad affermarlo è il vicedirettore del Dipartimento di informazione e stampa del Ministero degli Esteri russo Alexei Zaitsev nel briefing di oggi.

Dopo che il New York Times ha scritto che gli Usa hanno fornito informazioni di intelligence che hanno aiutato Kiev a uccidere alcuni generali dell’esercito russo in Ucraina, Mosca ha affermato che questo non aiuta il “rapido completamento” dell’operazione. Gli Usa hanno precisato di fornire informazioni all’Ucraina, ma non decidono insieme a Kiev i target. Secondo la Cnn, l’intelligence del Pentagono ha aiutato Kiev a localizzare Moskva, che poi è affondata.

Germania invia armi all’Ucraina: incontro a Kiev a breve

Dopo le polemiche dei giorni scorsi con la Germania, il presidente ucraino Zelensky ha invitato il cancelliere Scholz, il presidente Steinmeier e la ministra degli Esteri tedesca a breve si recherà a Kiev.

Intanto, dopo l’iniziale riluttanza delle scorse settimane che aveva suscitato parecchie critiche, la Germania fornirà all’Ucraina sette obici semoventi per difendersi dalla Russia. Lo ha confermato la ministra della Difesa tedesca Christine Lambrecht, aggiungendo che i soldati ucraini verranno addestrati per usare i Panzerhaubitze 2000, in grado di esplodere munizioni di precisione a distanza fino a 40 chilometri.

Notizie dal fronte

In quasi tutte le regioni dell’Ucraina, questa notte ha risuonato l’allarme aereo. Due civili sono stati uccisi nei bombardamenti russi nella regione di Lugansk. Sono state distrutte infrastrutture e abitazioni. Lo ha riferito su Telegram il capo dell’amministrazione militare regionale Sergiy Haidai, citato da Interfax Ukraine.

A Cherinihivka, regione sud orientale di Zaporizhzhia, l’esercito russo starebbe minacciando gli agricoltori di sequestrare le loro terre. Lo ha riferito il portavoce dell’amministrazione militare regionale Ivan Arefiev, citato da Ukrinform.

Un adolescente di 15 anni è morto durante un bombardamento dell’esercito russo sull’Ecoparco Feldman a Lisne, nella regione di Kharkiv. Il giovane era un volontario e stava dando da mangiare agli animali dello zoo quando sono arrivate le bombe. Lo ha reso noto l’ufficio del procuratore generale ucraino citato da Ukrinform.

Durante la notte, le truppe russe hanno bombardato anche due distretti della regione di Dnipropetrovsk, nel Sudest dell’Ucraina, con sistemi lanciarazzi multipli Grad. Lo riporta Ukrinform, precisando che non si conosce il numero delle eventuali vittime: “Notte senza tregue. Gli occupanti russi hanno bombardato i distretti di Kryvyi Rih e di Synelnykove”.