L’intelligence segreta britannica l’aveva tenuta nascosta fino all’ultimo. Ma alla fine la visita del primo ministro Boris Johnson in Ucraina è avvenuta. Nel video girato dal ministero della Difesa ucraino, si vede Johnson passeggiare per le strade di Kiev assieme al presidente Volodymyr Zelensky. I due, scortati dai soldati dell’esercito ucraino, si intrattengono anche con alcuni cittadini.

Johnson è il primo leader dei Paesi del G7 a fare visita in Ucraina. Prima di lui, erano giunti la presidente della Commissione Europea, Ursula Von Der Leyen, e l’Alto Rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Josep Borrell. “La Gran Bretagna è il leader nel supporto militare all’Ucraina, leader della coalizione contro la guerra, leader delle sanzioni contro l’aggressore russo”. A scriverlo è Andriy Sybyga, vicecapo della polizia ucraina, pubblicando una foto che mostra i due leader in chat. Sybyga è stato il primo a rendere nota la visita di Johnson a Zelensky.

Londra invierà nuovi aiuti militari all’Ucraina

Il premier britannico ha promesso ulteriori aiuti militari in sostegno dell’Ucraina. Londra invierà 120 veicoli blindati e nuovi sistemi missilistici antinave. “E’ grazie alla risoluta leadership del presidente Zelensky e l’invincibile eroismo e coraggio del popolo  ucraino che le mostruose mire di Vladimir Putin sono state bloccate” sono state le parole di Johnson, secondo quanto riporta Downing Street. Allo stesso tempo, il primo ministro del Regno Unito condanna le azioni del presidente della Federazione Russa, “la cui reputazione è macchiata per sempre” dopo l’eccidio di Bucha.