Torre del Greco, rissa e omicidio al luna park: 19enne accoltellato al cuore. 2 minori fermati

In un primo momento anche la vittima era stata portata al Maresca nel tentativo di salvarlo. Poco dopo un'ottantina di persone tra parenti e amici sono andate in ospedale.

Giovanni Guarino - Foto Tik Tok
Giovanni Guarino – Foto Tik Tok

Una rissa a Torre Del Greco, in provincia di Napoli, avvenuta all’esterno delle giostre in zona Leopardi, è finita in tragedia. Un giovane di diciannove anni, Giovanni Guarino, incensurato, è stato ucciso con una coltellata al cuore ed è stato raggiunto da circa sette pugnalate.

Il suo amico, Nunzio Abruzzese, di diciannove anni, è rimasto ferito gravemente ed è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Maresca. Gli altri protagonisti della rissa, due minorenni di diciassette anni di Torre Annunziata, sono stati fermati dalla polizia.

La tragedia è avvenuta ieri sera, domenica 10 aprile, poco prima delle 23 in un’area situata vicino alla basilica del Buon Consiglio, dove da alcuni giorni sono state montate giostre private.

La dinamica

Stando alla ricostruzione della polizia, tutto sarebbe cominciato con una lite per futili motivi legati alla festa. Il gruppo di amici sarebbe stato importunato da altri ragazzi che avrebbero cominciato a pronunciare frasi come: “Che stai guardando a fare?”. Gli animi si sarebbero accesi fino a far scattare una rissa durante la quale sarebbero spuntati i coltelli. Sul posto, la polizia che ha raccolto le prime testimonianze e acquisito i filmati delle telecamere di videosorveglianza. Per il diciottenne non c’è stato nulla da fare, mentre l’amico è in prognosi riservata dopo un delicato intervento chirurgico.

Caos in ospedale

In un primo momento anche la vittima era stata portata al Maresca nel tentativo di salvarlo. Poco dopo un’ottantina di persone tra parenti e amici sono andate in ospedale. Alcune porte e un muro di cartongesso sono stati danneggiati ma non si sono registrate minacce o aggressioni al personale sanitario.