Canone Rai, cambia di nuovo tutto: clamorosa novità per gli italiani

Spunta una nuova clamorosa decisione sul Canone Rai. A breve tutti gli italiani potranno farlo: andiamo a vedere cosa sta succedendo.

Non finiscono mai le novità per il Canone Rai, la tanto contestata tassa sulla televisione pubblica. Infatti a breve l’imposta uscirà dalla bolletta della luce: cosa sta succedendo a poche settimane dalla decisione.

Canone Rai
Quando arriverà l’ultima decisione sulla tassa riguardante il servizio pubblico (via Screenshot)

Grande novità in arrivo per quanto riguarda il canone Rai, la tanto discussa imposta che a breve potrebbe ufficialmente uscire dalla bolletta della luce. Infatti mancherebbero poche giornate alla decisione ufficiale che modificherà le dinamiche correlate al sistema di pagamento. Quindi le modalità di riscossione per l’accesso alla TV pubblica cambiano su indicazione dell’esecutivo. Il grande cambiamento arriverà con il Decreto Concorrenza, che cambierà le carte in regola per quanto riguarda il pagamento dell’imposta.

All’interno di queste note c’è spazio per la definitiva cancellazione della tassa nel contesto della bolletta della luce. Questa iniziativa nasce proprio in concomitanza con l’arrivo dei fondi del Piano di Ripresa e Resilienza a cui appunto ha aderito l’Italia. Infatti le istituzioni europee da tempo chiedono alla penisola maggiore trasparenza. per quel che concerne le componenti aggiuntive per i pagamenti dell’energia domestica. Andiamo quindi a vedere cosa succederà a breve.

Canone Rai, a breve fuori dalla bolletta della luce: la riforma con il Pnrr

Canone Rai
La novità che potrebbe arrivare a breve (Via Screenshot)

Sono tantissime le novità in arrivo nel corso di questo 2022. Infatti tra queste ci potrebbe essere anche l’eliminazione del Canone Rai dalla bolletta. Infatti l’imposta dovrebbe essere eliminata. In caso di mancata approvazione della riforma, però, se ne parlerà direttamente all’anno nuovo. Inoltre il 2023 è stato scelto come termine ultimo per la definitiva estromissione del canone dalle fatture elettriche.

Quindi nel corso del prossimo anno si dovrebbe finalmente fare un passo in avanti alla riforma imposta dal Governo Renzi. Dal 2015 infatti il canone in bolletta ha il costo di 90 euro all’anno dilazionato, rispetto ai 117 euro precedenti. Inoltre i contribuenti avranno ancora la possibilità di pagare in dieci rate mensili. L’estromissione dalle bollette, però, non prevede l’eliminazione dell’imposta. Anzi il Governo Italiano conta a trovare una soluzione per evitare quanto più possibile l’evasione dalla tassa.