Cashback, arriva la decisione definitiva: per molti italiani è una mazzata

Cashback, arriva la decisione definitiva: per molti italiani è una mazzata. Il governo ha valutato i pro e i contro, Draghi ha scelto

Sospeso in attesa di giudizio. Così è il Cashback di Stato dalla scorsa estate perché il governo Draghi, che non poteva interromperlo improvvisamente perché si trattativa di una scelta dell’esecutivo precedente, aveva deciso di congelarlo.

(Pixabay)

Una pausa che è servita per far quadrare i conti, controllare gli effetti positivi che la raccolta degli scontrini e i susseguenti rimborsi avevano prodotti e prendere una decisione. Adesso ci siamo, perché il governo deve presentare la Legge di Bilancio per il 2022 e, nel caso, dire dove andrà a prendere i soldi che servono per Cashback e Supercashback.

Purtroppo però non sarà così e per milioni di italiani sarà una mazzata definitiva. Mario Draghi era già molto dubbioso nei mesi scorsi, soprattutto perché la misura invece di unire il Paese rischiava di creare una frattura tra bisognosi e abbienti. Fono all’ultimo i consumatori hanno sperato in un ripensamento, in una rimodulazione anche con cifre più basse ma non sarà così.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cashback, italiani col fiato sospeso: arriva un nuovo no!

Cashback, arriva la decisione definitiva: ma per tutti i consumatori c’è una buona notizia

Ormai sembra che non ci siano più margini di ripensamento anche se il documento non è stato ancora presentato in Parlamento, ma è chiaro che il Cashback di Stato e il Supercashback non torneranno a gennaio e forse non lo faranno più. Sono stati sacrificati sull’altare del compromesso, per salvare almeno il Reddito di Cittadinanza che è un’altra battaglia da sempre del Movimento 5 Stelle.

Mario Draghi (Getty Images)

I fondi risparmiati, pari ad almeno circa 1,5 miliardi di euro (quelli del Supecashback) saranno destinati in alto modo. In particolare serviranno a finanziare la riforma degli ammortizzatori sociali. Ma una buona notizia per gli italiani comunque c’è: il mese prossimo infatti finalmente arriveranno i soldi del Supercashback e i 100mila entrati nella classifica finale avranno accreditata la somma di 1500 euro sul loro conto.