Cashback autostrade pronto: come funziona e chi ne ha diritto

0

Cashback autostrade pronto: come funziona e chi ne ha diritto. Tutto passerà attraverso una App, attese e ritardi saranno rimborsati

Gli ultimi due a lamentarsi pubblicamente sono stati il ct azzurro Roberto Mancini e Flavio Briatore che hanno affidato la loro protesta ai social. Ma in realtà code, disagi e ritardi per chi percorre le autostrade italiane sono comuni a tutti. E adesso finalmente ci sarà la possibilità di essere rimborsati.

autostrade sciopero
Cashback autostrade pronto: come funziona (Getty Images)

Autostrade per l’Italia ha finalmente varato il programma ‘Free To X Cashback‘, una app grazie alla quale gli utenti potranno segnalare ritardi e disagi sul loro percorso. C’è un tempo fisiologico di attesa oltre il quale nessuno dovrebbe andare e quindi in quel caso, sempre che sia effettivamente confermato, scatterà il rimborso.

Se la segnalazione dell’utente sarà accettata, Autostrade restituirà il costo del viaggio. La app ‘Free To X Cashback’ sarà scaricabile da chiunque su store Android e Ios e secondo indiscrezioni sarebbe già stata fatta visionare dall’Antitrust e dal ministero delle Infrastrutture per ottenere il via libera.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cashback, super notizia per gli italiani: i viaggi non sono mai stati così belli

Cashback autostrade pronto: ecco chi ne avrà diritto e come funzionerà

Questo cashback dovrebbe essere dedicato a tutti i tipi di pagamento utilizzabili in Autostrade, quindi sistemi di pedaggio automatico come il Telepass ai ticket e alle per  carte. Per questo il rimborso arriverà direttamente sull’Iban (nel caso di biglietto ritirato al casello) oppure su carta di pagamento o sistema Telepass.

In tutto dovrebbero essere stanziati fino a 250 milioni ma non per tutti. Ad esempio non si potrà protestare per cantieri che sono fuori dal normale flusso del traffico, ma solo quelli che restringono e diminuiscono le carreggiate. Inoltre il tempo perso deve essere confrontato con i tempi medi necessari a percorrerlo in condizioni normali per auto o mezzi pesanti.

Traffico bollino nero
(Getty Images)

La soglia minima è di 15 minuti e Autostrade verificherà tutto utilizzando i dati di Google Maps, raffrontati con quelli relativi alla presenza di un cantiere e gli orari di ingresso e uscita dall’autostrada. Ma in definitiva, a quanto ammonta il rimborso? Alla cifra complessiva pagata per il viaggio. Quindi se siamo andati da Milano a Roma e il blocco c’è stato in Emilia, comunque il cashback sarà per tutta la tratta e non solo nel pezzo da Milano al cantiere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui