Covid, aumenta il rischio di ospedalizzazione per i non vaccinati: 7 volte più alto

0

Diventa maggiore il rischio di ospedalizzazione per i non vaccinati contro il Covid. L’ISS fa sapere che aumenta l’incidenza del contagio tra i bambini dai i 0-9 anni.

Covid, aumenta il rischio di ospedalizzazione per i non vaccinati
Covid, aumenta il rischio di ospedalizzazione per i non vaccinati (via Getty Images)

Il Coronavirus in Italia come nel resto del mondo non smette di preoccupare. Gli ultimi dati registrati hanno evidenziato un rischio maggiore di ricorrere all’ospedalizzazione per i non vaccinati. Il tasso negli ultimi 30 giorni è stato di oltre sette volte più alto rispetto ai vaccinati con doppia dose.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Covid, aumentano i ricoveri. Carlo Palermo (Anaao-Assomed) a iNews24: “9 su 10 sono no-vax”

TI CONSIFLIO DI LEGGERE QUESTO ARTICOLO>>> Covid, Vaia (Spallanzani) a iNews24: “Senza vaccini e misure di sicurezza ci aspetta un brutto autunno”

Inoltre l’ISS ha reso noto che l‘incidenza dei contagi nell’ultima settimana è aumentata anche nei bambini tra i 0-9 anni: oltre 50 casi per 199mila abitanti. Nella fascia di età tra i 10 e i 19 anni l’incidenza è di 156 per 100mila abitanti. Nella fascia 20-29 a 145, nella fascia 30-39 a 79 e infine nella fascia 40-49 a 56.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui