Cashback, svolta definitiva: esiste un trucco per battere tutti

0

Cashback, svolta definitiva: esiste un trucco per battere tutti in maniera legale e senza il rischio di essere penalizzati dai controlli alla fine

Arrivare corti alla fine di giugno: è questo il terrore di molti italiani che hanno confidato nei rimborsi del Cashback di Stato e del Super Cashback ma ora temono di restare fuori. Certo, ci saranno i controlli sui furbetti, ma siamo sicuri davvero che potranno essere scoperti tutti e che le lori transazioni truffaldine saranno cancellate?

(Pexels)

Tutto questo, oggi non lo sappiamo. Ma sappiamo che esiste un trucco o anche più di uno per battere tutti rimanendo perfettamente nella legalità. Basta saper leggere bene le carte e sfruttare tutte le pieghe della norma. Ci sono diverse mosse alle quali forse non avevate pensato e che potete adottare in queste ultieme due settimane piene di raccolta fino al 30 giugno.

Pria di passare all’elenco, la regola delle regole che vale soprattutto per il Super Cashback caso di pari. In caso di pari merito nel numero di transazioni, farà fede l’orario in cui sono state effettuate. Quindi prima fate le vostre operazioni durante la giornate e meglio darete piazzati, E ricordate che conta l’orario effettivo della transazione e non quando questa poi è aggiunta sull’App IO.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cashback, volata finale: rischio drammatico per tutti gli italiani

Cashback, svolta definitiva: i trucchi leciti per scalare le classifiche e non rischiare nulla

E allora vediamo insieme quali sono i trucchi, assolutamente leciti, per aumentare il cumulo delle spese fatte ed essere certi di arrivare al tetto massimo per il Cashback di Stato. Valgono adesso come nei prossimi mesi perché dal 1° luglio scatterà il secondo semestre del 2021.

Uno dei più comuni, anche se non tutti se lo ricordano, è nelle bollette. Molti le pagano con il RID bancario, più per abitudine che per necessità. Se invece andata in Posta oppure da un qualsiasi tabaccaio (ma lo fanno anche diversi centro commerciali) che accetta i pagamenti e tirare fuori bancomat o carta di credito, è fatta. Saranno tutte operazioni in più che possono concorrere al cumulo.

Altro mossa facile facile è quella di acquistare le carte regalo presso rivenditori fisici. Infatti gli acquisti online sono esentati dal conteggio né del Cashback di Stato e del Super Cashback. Ma aggirare il paletto senza infrangere le regole è facile, comprando buoni regalo e spendendoli online. E per farla bene, se ad esempio volete investire 100 euro, comprate quattro carte da 25 euro: stessa spesa ma resa quadruplicata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui