Covid, nuove regole per i ristoranti in zona gialla: tutte le novità

0

Cambiano le regole per i ristoranti in Italia. In zona gialla si potranno ospitare 4 persone a tavolo: abbattuto il limite in zona bianca. 

Ristoranti regole
Nuove restrizioni per i locali in Italia (Getty Images)

La curva pandemica in Italia è in deciso miglioramento. Grazie al calo dei contagi cambiano anche le regole nei ristoranti. Infatti in zona gialla continuerà a valere la regola delle quattro persone per tavolo. Mentre in zona bianca ogni restrizione sarà eliminata. Questa, infatti, sarebbe l’interpretazione dell’ufficio legislativo del ministero degli Affari regionali. Inoltre la ministra Mariastella Gelmini, sul tema, si sarebbe già confrontata con il presidente della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, Draghi: “Vedo voglia di ripartire, ci aspetta una fase nuova”

Le Regioni avrebbero giudicato la regola della 4 persone a tavola troppo restrittiva. A confermare la regole anche in zona bianca ci aveva pensato il Ministero della Salute, come ribadito dal Dpcm del 2 Marzo. In una nota rilasciata nella giornata di ieri, il ministero ribadiva: “Nelle attività dei servizi di ristorazione, il consumo al tavolo è consentito per un massimo di 4 persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi“. Andiamo quindi a vedere cosa cambia per le regioni in zona gialla.

Ristoranti, le regole per la zona gialla: 4 persone per tavolo

Ristoranti regole
I locali pronti a ripartire senza limitazioni in zona bianca (Getty Images)

Durante questo 2 giugno l’Italia compie un nuovo passo in avanti nel ritorno alla normalità. Infatti oggi entrano in vigore le nuove regole per i bar e ristoranti al chiuso anche in zona gialla. Quindi da questo mercoledì si potrà pranzare e cenare non solo all’aperto, ma anche all’interno dei locali. Inoltre per i clienti dei bar sarà consentito consumare al banco.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Una Biennale a Napoli? “Siamo città d’arte, non solo di pizza e mozzarella”

Non cambia invece la regola del coprifuoco in zona gialla, che resta alle ore 23, mentre la limitazione sarà abolita in zona bianca. Infatti al momento fanno parte della zona minima di restrizioni Sardegna, Friuli e Molise, dove non sarà più necessario tornare a casa entro un certo orario. In zona bianca però resta l’obbligo di mantenere il distanziamento, di indossare la mascherina all’aperto ed al chiuso ed infine saranno vietati gli assembramenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui