Covid, via libera di Pfizer al vaccino per i ragazzi tra i 12 e i 15 anni

0

Covid, via libera di Pfizer al vaccino per i ragazzi tra i 12 e i 15 anni. Negli Stati Uniti è arrivato l’ok della FDA, mentre il prossimo mese si discuterà per gli under 12

Pfizer
Covid, via libera di Pfizer al vaccino per i ragazzi tra i 12 e i 15 anni (Foto: Getty)

Lunedì la Food and Drug Administration ha autorizzato l’uso del vaccino per il Covid, prodotto dalla Pfizer-BioNTech, negli adolescenti di età compresa tra 12 e 15 anni.

Il Comitato consultivo per le pratiche di immunizzazione dei Centers for Disease Control and Prevention si riunirà mercoledì per definire le situazioni di emergenza in cui verrà raccomandato l’utilizzo del farmaco. L’immunizzazione non sarà infatti consigliata per tutti ma solo per chi soffre di qualche problematica particolare.

Il commissario ad interim della FDA, la dott.ssa Janet Woodcock, ha definito l’autorizzazione “un passo significativo nella lotta contro la pandemia di Covid-19”.

Poi ha aggiunto: “La copertura della fascia più giovane della popolazione ci aiuterà a sconfiggere la pandemia e ad avvicinarci rapidamente ad un ritorno alla normalità”.

LEGGI ANCHE >>> Covid, indice Rt e cambio colore: mercoledì incontro governo-regioni

LEGGI ANCHE >>> Toscana, le inoculano 6 dosi del vaccino Pfizer ma sta bene: 23enne decide di non denunciare

Covid, via libera negli Usa al vaccino Pfizer per i ragazzi tra i 12 e i 15 anni: la decisione della FDA

Vaccino Covid
Covid, via libera di Pfizer al vaccino per i ragazzi tra i 12 e i 15 anni (Foto: Getty)

La conferma del via libera per il vaccino Pfizer sui ragazzi tra i 12 e i 15 anni arriva poche settimane dopo la pubblicazione dei risultati della sperimentazione condotta negli Usa. I medici hanno osservato che la copertura e l’efficacia del farmaco ha la stessa risultanza sui minori rispetto agli adulti. Fino a questo momento è stato somministrato dai 16 anni in su, mentre già dai prossimi giorni si predisporrà un piano per la copertura dei 12-15enni.

La casa farmaceutica americana ha confermato come nessuno degli adolescenti che hanno ricevuto il vaccino nella sua sperimentazione clinica ha sviluppato infezioni sintomatiche. Pfizer ha annunciato alla fine di marzo che i partecipanti hanno mostrato forti risposte immunitarie. In più, gli effetti collaterali osservati sono completamente assimilabili a quelli del gruppo di età compresa tra i 16 e i 25 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui