Micromobilità, Pompili (Operation Manager Link): “Il Covid ne ha abbassato la redditività. Vi svelo i progetti per il futuro”

0

Micromobilità, intervista a Maurizio Pompili: ecco quanto ammesso dall’Operation Manager Link ai nostri microfoni.

Maurizio Pompili
Maurizio Pompili

Si tratta di una società fondata dal Massachusetts Institute of Technology di Boston ed è specializzata nel settore di micromobilità condivisa in 16 città nel mondo, tra cui Roma. Link, ormai, non ha bisogno di presentazioni e i suoi monopattini elettrici in sharing progettati da Superpedestrian sono amatissimi ovunque e sempre più funzionali. Per capirne di più, la redazione di iNews24.it ha contattato in esclusiva Maurizio Pompili, Operation Manager Link.

Maurizio Pompili
Maurizio Pompili

Micromobilità, l’analisi di Pompili: tra passato e futuro

Ci parli di lei, della esperienza lavorativa e di come nasce la collaborazione con l’azienda internazionale Link?

Entro nel mondo della mobilità nel 2014 quando di scooter elettrici in giro non se ne vedevano con l’azienda Cooltra con la quale noleggiavamo in Europa a breve e lungo termine scooter a benzina ed elettrici. Le gente era sempre restia al noleggio di scooter elettrici poiché, nonostante tutte le rassicurazioni, il mezzo a benzina dava loro una sensazione di libertà. Non avevano poi tutti i torti. A quel tempo si era ancora molto legati ai bassi chilometraggi che davano le vecchie batterie con un massimo di 40Km a ricarica. Decidiamo quindi di fare un passo. Se era difficile il noleggio classico, visto le distanze che l’utilizzatore prevedeva di fare, di certo la micromobilità di prossimità avrebbe fatto al caso nostro. Parte quindi il nostro scooter sharing, davanti a Cooltra aggiungiamo una “e” per indicarne l’animo elettrico e con eCooltra Scootersharing e gli scooter elettrici di Govecs apriamo lo sharing a Roma, Milano, Barcellona, Madrid e Lisbona. Da lì a breve l’accordo con l’italiana Askoll EVA S.p.a. che producevano il loro scooter elettrico ed affianchiamo i due scooter. Da Direttore Generale dell’azienda Italiana imparo molto sulla micro mobilità ed è ciò che ho portato poi nel settembre 2019 nell’americana LINK by Superpedestrian dove apro la prima filiale europea a Roma per poi proseguire con Madria, Alca de Henarez, Aprilia, Palermo, Torino, Malaga”.

In che modo la pandemia da COVID-19 ha colpito l’azienda e come state affrontando questa crisi?

Un business che si basa anche sul turismo ed il COVID ne ha abbassato drasticamente la redditività. Quindi ora stiamo dando più attenzioni alla situazione locale che a quella turistica e soprattutto ci siamo dedicati al supporto di quelle attività essenziali che ci hanno supportato durante l’ultimo anno. Abbiamo quindi regalato migliaia di euro di noleggi a operatori sanitari e insegnanti cercando anche di aiutare i cittadini a ridurre l’utilizzo dei mezzi pubblici e ridurne la densità a bordo. #SuperHeroesRideLink, così abbiamo chiamato questa iniziativa che da Roma abbiamo portato fino negli USA”.

Cosa avete in programma per il futuro?

Per il futuro abbiamo in mente altre iniziative simili ma rivolte questa volta a chi è meno fortunato non solo nelle città dove siamo ora ma in tutte le città che accoglieranno il servizio di LINK. E’ questo il focus per il 2021, aprire il altre città da nord a sud e portare la micromobilità anche nei comuni più piccoli. A supporto di tutte le iniziative abbiamo deciso di farci aiutare da un’azienda con cui avevo già lavorato in passato. Sarà quindi Ideare Communication a curare il nostro piano di sviluppo di marketing e comunicazione 2021”.

Maurizio Pompili
Maurizio Pompili

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui