Covid, Brusaferro (Iss): “Curva sta decrescendo, ma lentamente”

0

Intervenuto in conferenza stampa, il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro ha fornito un aggiornamento sui numeri relativi al Covid in Italia

covid brusaferro
Covid, l’aggiornamento settimanale da parte di Silvio Brusaferro (Foto: Facebook)

Come ogni settimana, si è tenuta la conferenza stampa organizzata dal ministero della Salute sull’analisi dei dati del monitoraggio settimanale della Cabina di Regia. Ha parlato il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro, che ha fornito un aggiornamento generale sugli ultimi numeri registrati.

La curva epidemica è iniziata a decrescere, ma molto lentamenteha spiegato: “La percentuale di focolai tra le strutture ospedaliere e le Rsa ha avuto una regressione molto netta, ed è un risultato importante. È stato raggiunto grazie alla strategia vaccinale, con sanitari e Rsa tra le priorità“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Minacce al ministro Speranza, indagati quattro cittadini italiani

Covid, Brusaferro (Iss): “Cali tra operatori sanitari e over 80”

Silvio Brusaferro
L’aggiornamento sui numeri registrati nell’ultima settimana (Foto: Facebook)

Tanti i nuovi aggiornamenti resi noti dal presidente dell’Iss Silvio Brusaferro in conferenza stampa. “L’età media di chi contrae il Covid rimane stabile intorno ai 40-50 anni. Abbiamo invece registrato importanti cali tra gli operatori sanitari e gli over 80, sempre grazie alle vaccinazioni” ha sottolineato l’esperto: “Sono invece preoccupanti i numeri relativi ai roveri, ancora in crescita. I dati di saturazione al 41% di pazienti Covid delle terapie intensive deve far riflettere“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Covid, Rt nazionale scende: attesa una decisione per oggi

Ci sono numeri che ci fanno capire che l’infezione sta leggermente diminuendo, ma tanti altri che lasciano intendere come la situazione sia ancora preoccupante. L’indice Rt è ancora vicino ad 1 e anche l’incidenza rimane elevata. Elevatissimo anche il tasso di occupazione in terapia intensiva” ha concluso Brusaferro in conferenza stampa. Sono in corso in queste ore valutazioni circa i possibili passaggi di colore di alcune regioni a partire dalla prossima settimana, una volta finite le vacanze di Pasqua.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui