Rovigo, ragazzo di 29 anni uccide il padre a martellate dopo una lite

0

Un ragazzo di 29 anni a Porto Viro (Rovigo) ha ucciso suo padre a martellate a seguito di una furiosa lite

treviso getta ponte

Tragedia a Porto Viro, in provincia di Rovigo, dove un ragazzo di 29 anni ha commesso un brutale parricidio. Gabriele Finotello ha ucciso suo padre Giovanni, di anni 56, con una serie di martellate al busto ed in testa. Il tutto è avvenuto nel corso di una furiosa lite nell’abitazione di via Siviero 50, a Contarina.

LEGGI ANCHE—> Covid-19, il bollettino del 22 febbraio: 9.630 contagiati e 274 morti

Rovigo, uccide il padre a martellate: indagano i carabinieri

I carabinieri della stazione locale e della Compagnia di Adria sono intervenuti sul luogo della tragedia insieme ai soccorsi. Secondo quanto emerso, il padre era ancora vivo all’arrivo del 118, ma è morto in ospedale per le gravi ferite.

LEGGI ANCHE—> Attacco in Congo, morti ambasciatore italiano e un carabiniere

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui