Kobe Bryant, terribile scoperta: ecco cosa causò l’incidente

0

Kobe Bryant, terribile verdetto dalla perizia della National Transportation Safety Board. Ecco cosa condannò l’atleta e le altre 7 persone a bordo. 

Sconcertante scoperta sull’incidente di Kobe Bryant a distanza di un anno dal disastro aereo del 26 gennaio del 2020. Secondo quanto infatti emerge dalle indagini della National Transportation Safety Board, fu un errore del pilota a condannare il campione della NBA, la figlia Gialla e tutte le sette persone a bordo dell’elicottero. All’uomo, infatti, fu in realtà proibito di volare con quelle condizioni meteo e attraversare una tale perturbazione. Questo, tuttavia, ignorò la direttiva e si avventurò comunque verso la meta malgrado il tutto.

Potrebbe interessarti anche —-> Mia Farrow, la figlia Dylan e le accuse a Woody Allen: la verità

kobe bryant famiglia lakers
 (Getty Images)

Kobe Bryant, la perizia: “L’incidente fu un errore del pilota”

Sappiamo poi purtroppo come è finita. Il mezzo, a causa della scarsa visibilità, si schiantò poco dopo il decollo su una collina. Si trattava in particolare di un modello Sikorsky S-76B marche N72EX di proprietà dello stesso atleta. Il velivolo precipitò a Calabasas alle 9:47 circa e prendendo fuoco poco dopo l’impatto. Per tutti i presenti non ci fu nulla da fare: lo schianto fu fatale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui