Covid, Speranza: “Zona gialla non è scampato pericolo, serve prudenza”

0

Sul tema Covid è intervenuto su Facebook il ministro della Salute Roberto Speranza. Le sue parole

covid Speranza
Covid, l’appello del ministro della Salute Roberto Speranza (Foto: Facebook)

Quasi tutta Italia è in zona gialla. Un’ottima notizia sul fronte nazionale, sintomo del fatto che le restrizioni stanno funzionando e i cittadini le stanno rispettando con rigore. Guai però ad abbassare la guardia: è questo l’appello lanciato dal ministro della Salute Roberto Speranza su Facebook.

C’è bisogno della massima prudenza in tutta Italia. I progressi fatti nelle ultime settimane non possono essere vanificati, verrebbero meno tutti i sacrifici fatti fino ad ora” le sue parole, alle quali ha aggiunto: “Zona gialla non vuol dire scampato pericolo. Il virus c’è ancora e circola, rischio alto a causa delle varianti. Scherzare col fuoco sarebbe stupido”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> De Carlo (Fd’I) a iNews24: “Draghi come Maradona? Con questa coalizione, sembra più il Maradona appesantito degli ultimi anni”

Covid, Iss: “Su varianti non cambiamo strategia”

lazio zona gialla
L’Iss ha stilato le FAQ relative alle varianti Covid (Getty Images)

Dopo l’appello di Speranza, anche l’Istituto superiore di Sanità ha deciso di stilare le FAQ – risposte alle domande più frequenti – relative alle varianti Covid individuate nelle ultime settimane. “Almeno per il momento, ancora non sono emerse delle evidenze scientifiche che suggeriscono di cambiare le misure. Rimangono quelle già in uso: mascherine obbligatorie, distanziamento sociale e igiene delle mani” si legge sul sito ufficiale dell’Iss: “Serve particolare prudenza e adesione alle misure di protezione, c’è la seria possibilità di venire a contatto con una variante“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Covid, ad un anno dalla morte di Li Wenliang: lanciò l’allarme sul virus

Sempre l’Iss, poi, nelle FAQ sul tema ha parlato anche dei vari test per individuare le varianti. “Per capire con certezza se un’infezione è determinata da una variante, bisogna effettuare un test specifico e altamente specialistico. Viene definito sequenziamento, grazie al quale si determina l’esatta composizione del genoma del virusla risposta.

Serve massima prudenza su tutto il territorio nazionale.
Non dobbiamo vanificare i progressi delle ultime settimane,…

Pubblicato da Roberto Speranza su Domenica 7 febbraio 2021

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui