Caos piazza San Carlo, sindaco Appendino condannata a un anno e 6 mesi 

0

Caos piazza San Carlo, il sindaco Chiara Appendino è stata condannata a un anno e 6 mesi. Stesso verdetto anche per altre 5 persone. 

Foto Getty Images

Ultim’ora in Italia: Chiara Appendino, sindaco di Torino, è stata condannata a
un anno e sei mesi di reclusione per i fatti risalenti in piazza San Carlo il 3 giugno del 2017. Nell’occasione, per uno stupidissimo scherzo, si creò un’ondata panico che comportò 1.600 feriti e due morti. La folla era radunata in piazza per la finalissima di Champions League tra Juventus e Real Madrid.

Caos piazza San Carlo, Appendino condannata

Secondo l’accusa, la manifestazione fu organizzata troppo in fretta e soprattutto male. Gli avvocati del primo cittadino ribadiscono che, a prescindere da tutto, sarebbe stato impossibile prevedere un tale evento. La stessa condanna è ricaduta inoltre anche per il capo di gabinetto Paolo Giordana, per l’allora questore Angelo Sanna, per l’ex presidente di Turismo Torino e altri due professionisti che presero parte all’organizzazione.

Potrebbe interessarti anche —-> Paragone (ItalExit) a iNews24: “Renzi non ha agito da solo. Mattarella sia più garante del Parlamento”

“Se è vero che la carica istituzionale che ricopro comporta indubbiamente delle responsabilità, alle quali non ho alcuna intenzione di sottrarmi, è altrettanto vero che oggi devo rispondere, in quanto sindaca, di fatti scatenati da un gesto – folle – di una banda di rapinatori. Proprio sul difficile ruolo dei sindaci, sui rischi e sulle responsabilità a cui sono esposti, forse andrebbe aperta una sana discussione”, scrive su Facebook il sindaco.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui