Donald Trump, YouTube sospende il suo canale: la causa

0

Il presidente uscente degli Stati Uniti, Donald Trump, dopo Facebook e Twitter, ha visto la sospensione anche del proprio canale YouTube

Trump Youtube

Il presidente uscente degli Stati Uniti, Donald Trump, è stato sospeso da YouTube. La piattaforma di condivisione di contenuti multimediali ha preso il provvedimento sulla scia di quanto fatto da social network come Facebook e soprattutto Twitter. Il tycoon sta vedendo una vera e propria censura nei suoi confronti dopo i fatti di mercoledì scorso, quando i suoi sostenitori ed estremisti di destra hanno assaltato la sede del Congresso. YouTube ha deciso di sospenderlo per un minimo di sette giorni a causa di un video che incitava alla violenza. Questo è il primo “strike” (avvertimento), al terzo il canale verrà bannato definitivamente. Ad annunciarlo è stata l’azienda stessa poche ore fa.

LEGGI ANCHE—> Usa, Pence salva Trump: “no” al 25esimo emendamento

Trump, la Camera ne chiede la rimozione: Pence rifiuta

Usa Trump
Donald Trump (Getty Images)

La Camera degli Stati Uniti ha formalizzato la richiesta nei confronti del vicepresidente Mike Pence per la rimozione di Trump da presidente, facendo ricorso al 25esimo emendamento della Costituzione. La mozione è stata approvata con 223 voti a favori e 205 contrari.

LEGGI ANCHE—> Renzi contro Conte, la crisi di governo è vicina: cosa succede

La richiesta votata dalla Camera non è vincolante e quindi Pence ha fatto sapere di non voler ricorrere all’emendamento in una lettera indirizzata alla dem Nancy Pelosi. Il Partito Democratico, però, aveva fatto sapere che, qualora Pence si fosse rifiutato, sarebbe stata presentata la richiesta di impeachment. Una procedura politica che consente di rimuovere il presidente dalla propria carica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui