Seconde case in Italia, quante sono e dove ce ne sono di più

0

Quante sono le seconde case in Italia e dove ce ne sono di più? Il rifugio di molti italiani rischia di veder crollare il proprio valore a causa del Covid-19

seconde case
seconde case

Le seconde case sono il rifugio di tanti italiani che però, negli ultimi mesi, a causa del Covid-19 sono rimaste inutilizzate. A causa del periodo rischia di crollare anche il loro valore per gli effetti economici che la pandemia ha portato nel mercato immobiliare.

In Italia le seconde case sono 5.556.000 e, quindi, pari al 17,2% del totale delle abitazioni. Tra le province con più seconde case, Roma è in testa con 215.000, la quale viene seguita da Torino (177.000) e Cosenza (126.000). Poi ci sono Lecce (117.000), Napoli e Cuneo (112.000).

In ben 3.340 comuni, queste abitazioni superano il 20% del totale degli immobili residenziali. Nella maggior parte, come ci si aspettava, si tratta di mete turistiche. E’ l’Agenzia delle Entrate che rende noti i dati nel suo ultimo report. Purtroppo non è invece semplice capire quante e dove siano le case inutilizzate.

Tale dato permetterebbe all’autorità di scoprire quelle persone che dichiarano la seconda casa come quella principale per non pagare l’IMU. Tra le località preferite dagli italiani, spiccano: Madonna di Campiglio, Capri, Forte dei Marmi, Courmayeur, Cortina d’Ampezzo, Santa Margherita Ligure, Porto Cervo, Positano, Porto Rotondo e Sirmione.

LEGGI ANCHE—> Singapore, con l’app TraceTogheter la polizia avrà accesso ai dati degli utenti

Seconde case in Italia, il valore attuale

pensioni gennaio
Pagamenti, gli italiani non utilizzano gli euro: ecco perché (Pixabay)

I dati, elaborati dall’osservatorio di FIMAA-Confcommercio e dalla società Nomisma, dicono che il prezzo medio di una casa turistiche è 2.220 euro al metro quadrato. Questo numero prevede una flessione annua dello 0,8%.

LEGGI ANCHE—> Super Cashback al via, di cosa si tratta e cosa si può vincere

Il valore oscilla, ovviamente, in base a diversi fattori. Per le abitazioni centrali usate i valori oscillano tra 1.995 e 2.155 euro al metro quadrato, mentre per quelle periferiche usate si mantengono tra 1.350 e 1.500 euro al metro quadrato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui