Dichiarazione dei redditi: chi è il più ricco nel governo?

0

Dichiarazione dei redditi 2020: ora che tutti i membri del governo l’hanno depositata in parlamento sappiamo chi ha guadagnato di più

covid conte
Dichjarazione dei redditi: quanto ha guadagnato Giuseppe Conte? (Facebook)

Con la fine dell’anno, tutti i componenti del governo hanno depositato in parlamento la loro dichiarazione dei redditi 2020 e adesso sappiamo chi ha guadagnato più di tutti. Togliamo subito un dubbio, non è il premier, Giuseppe Conte.

La dichiarazione dei redditi 2020, quindi relativa all’anno prima, è anche la prima interamente nel nuovo ruolo dalla sua discesa in campo nel mondo della politica, seppure nemmeno eletto. In tutto ha dichiarato 158.474 euro di reddito, molto meno rispetto all’anno precedente quando invece aveva svolta la consueta attività forense dedicandosi anche all’insegnamento universitario.

Nel 2018 infatti il premier (entrato in carica il 1° giugno di quell’anno) aveva dichiarato 1.155.229 euro. E per un raffronto, nel 2017 la politica non lo aveva ancora coinvolto, si era fermato a 370.314 euro.

Covid Lamorgese
Luciana Lamorgese (Getty Images)

E allora chi è il più ricco nel governo? Il primato spetta ad una donna, la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese. Dalle dichiarazioni disponibili in Rete, emerge che ha dichiarato 229.160 euro. liquidando anche tutte le azioni e i derivati tra aprile e maggio 2020. Dietro di lei c’è comunque Conte e al terzo posto troviamo il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, con 128.687 euro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bellanova: “Pronta a dimettermi senza risposte dal Governo” 

Reddito 2020: scoprite chi ha guadagnato meno nel governo Conte

Più in basso troviamo  il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, a quota 99.703 euro e quello degli Affari regionali, Francesco Boccia, con 98.471 euro. La stessa cifra che dichiarano anche il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio e il ministro della Pubblica amministrazione, Fabiana Dadone.

Sondaggio politico Governo
I redditi del governo nel 2020 (Getty Images)

Poco più sotto troviamo il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, con 97.223 euro e il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, con 96.275 euro. A seguire, il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà (con 95.815 euro) e il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede con 93.436 euro. Giuseppe Provenzano, ministro per il Sud, ha dichiarato 90.474 euro, il ministro per l’Innovazione Paola Pisano invece 81.441 euro e il ministro della Salute, Roberto Speranza, 80.542 euro.

Sotto quota 80mila euro troviamo  il ministro della Cultura, Dario Franceschini (sono 78.545 euro), la ministra per le Pari Opportunità, Elena Bonetti, con 70.364 euro e il ministro per gli Affari europei, Vincenzo Amendola, con 33.375 euro. Doppio reddito per il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri: 31.874 euro in parlamento più 78.760 euro come parlamentare europeo.

Nel 2020 reddito in calo invece per il presidente del Senato, Elisabetta Alberti Casellati, che ha dichiarato un reddito imponibile di 256.739 euro mentre erano 301.598 euro l’anno precedente. Sempre molti di più comunque rispetto al suo collega alla Camera, Roberto Fico, con 98.471 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui