Crisi di governo, Orlando: “Se non ci sono nuovi apporti il governo non regge”

0

Crisi di governo, il vice segretario Orlando si è dimostrato preoccupato della tenuta dell’esecutivo chiedendo nuovi ingressi nella maggioranza. 

Getty Images

La tenuta del governo non è mai stata così a rischio come in questo momento, e difficilmente senza nuovi ingressi nella maggioranza questa legislatura potrà essere portata a termine. Questo il giudizio del vicesegretario del Partito Democratico Andrea Orlando, nel corso di un’intervista rilasciata ai microfoni della trasmissione Omnibus, in onda tutti i giorni su La7. Orlando ha infatti affermato che “credo che in una fase come questa un governo si debba reggere con l’incontro di forze politiche: nessuna barricata se ci sono nuovi apporti ma non credo che un governo si possa reggere su un materiale così friabile come quello di singoli parlamentari la cui volontà può cambiare da un giorno all’altro, già così è dura”.  

Leggi anche: Crisi di governo, Conte apre alla possibilità di un rimpasto

Crisi di governo, Conte apre al rimpasto per accontentare Renzi

Getty Images

Dichiarazioni che confermano come la tensione all’interno dell’esecutivo sia molto alta, e forse anche per questo il premier Conte ha aperto per la prima volta alla possibilità di un rimpasto. Il problema però che al momento Italia Viva sembra aspirare proprio alle dimissioni del premier, anche se negli ultimi giorni si è discusso molto della possibile entrata di Maria Elena Boschi, attualmente capogruppo alla Camera di Italia Viva, come ministro. 

Leggi anche: Ruggieri (Forza Italia) a iNews24: “Mi auguro che Renzi faccia cadere il governo, parla come uno di Forza Italia”

Ondivago invece il comportamento di Renzi, che se da un lato continua a lanciare durissimi affondi contro Conte, dall’altro tende invece e non da mai per scontata la crisi di governo, che a suo parere è ancora evitabile. Il prossimo passo sarà adesso il giudizio di Italia Viva sull’ultima bozza del Recovery Plan presentata oggi dal Ministro dell’Economia Gualtieri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui