Covid-19 Germania, ufficiale la proroga del lockdown

0

Era già nell’aria, ma è arrivata l’ufficialità: la Germania proroga il lockdown dovuto alle misure di restrizione per il Covid-19

Covid-19 Germania
Angela Merkel via Getty Images

La Germania è il Paese Europeo con più difficoltà. A dimostrarlo le restrizioni attuate poco prima di Natale: sembravano dover essere delle festività in libertà, ma si sono rivelate tutt’altro. Lockdown totale per tutto il periodo natalizio ed anche oltre: infatti il periodo di lockdown è stato prorogato.

LEGGI ANCHE > > > Covid-19, bollettino 5 gennaio: 15.378 contagi e 649 morti

Nelle ultime 24 ore la Germania ha contato meno contagi che in Italia (11.897 contro i 15.378 italiani), ma 944 decessi, circa 300 in più del nostro Paese. Una situazione senz’altro preoccupante che non ha lasciato indugi alla cancelliera Angela Merkel: le misure attualmente vigenti di lockdown totale saranno prorogate fino al 31 gennaio. Attività commerciali chiuse, scuole in DAD e tante altre misure necessarie per abbassare la curva epidemiologica.

Covid-19, non solo la Germania prende nuovi provvedimenti in Europa

Covid-19 Germania
via Getty Images

Intanto che la Germania prolunga il lockdown per l’intero Paese, anche la Danimarca inasprisce le misure finora vigenti. Un lockdown partito a dicembre e prorogato fino al 17 gennaio, il primo ministro Mette Frederiksen ha annunciato l’abbassamento da dieci a cinque persone del limite per gli incontri nei luoghi pubblici e l’obbligo di distanziamento di due metri. C’è molta preoccupazione anche in merito alla variante inglese che sembra aver innalzato vertiginosamente l’indice Rt.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Covid-19 USA, ambulanze selezionano pazienti da soccorrere

Intanto, in Francia, è stato stabilito che entro la fine del mese di gennaio sarà autorizzato anche il vaccino per le persone over 75 residenti in case di cura. Ad annunciare il provvedimento, il ministro della Salute francese, Olivier Ve’ran che ricorda che, per ora, il vaccino è consentito soltanto a residenti di case di cura, operatori, vigili del fuoco e assistenti domiciliari over 50.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui