Covid-19, bollettino 5 gennaio: 15.378 contagi e 649 morti

0

Covid-19, la Protezione Civile ha rilasciato il consueto bollettino giornaliero sull’andamento dell’epidemia in Italia, regione per regione

covid-19
Bollettino Protezione civile 04-01-2021

La Protezione Civile, come di consueto, ha rilasciato pochi minuti fa il bollettino sull’andamento dell’epidemia con i nuovi contagi, morti e guariti delle ultime 24 ore. Nonostante alcuni miglioramenti e l’arrivo del vaccino, gli esperti spiegano che bisogna procedere con cautela perché l’epidemia non è finita qui. Fino al 15 gennaio si continuerà con le regioni divise in zone (gialla, arancione e rossa). In questi giorni il Governo valuterà poi il da farsi dalla seconda metà del mese.

I contagiati nelle ultime 24 ore sono stati 15.378, a fronte di 135.106 tamponi. I morti, purtroppo, sono stati 649 mentre le guarigioni 16.023. Calano di 10 unità le occupazioni in terapia intensiva, mentre aumentano di 78 unità i ricoveri. Il tasso di positività diminuisce del 2,5% all’11,4%. Le vaccinazioni totali sono state 182.442.

LEGGI ANCHE>>> Vaccino Covid, Misiani: “Se Lombardia non è in grado, subentri Stato”

Covid-19, il bollettino del 5 gennaio: la situazione regione per regione

Covid-19, bollettino 5 gennaio 2021
Covid-19, bollettino 5 gennaio 2021

Il Veneto continua ad essere la regione con l’aumento di casi giornaliero maggiore. Sono stati 3151 i nuovi casi nelle ultime 24 ore. Segue il Lazio che segna un +1719 ed ancora Sicilia (1576) ed Emilia-Romagna (1506). La Lombardia invece torna al di sopra delle 1000 unità (+1338), insieme al Piemonte (+1109).

LEGGI ANCHE >>> Covid, presentato il vaccino italiano ReiThera: “Efficace al 92,5%”

Sono soltanto tre le regioni che, nelle ultime 24 ore, hanno totalizzato meno di 100 contagi: Basilicata (+56), Molise (+14) e Val d’Aosta (+21).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui