Nashville, forte esplosione negli Usa: ritrovati resti umani

0

Nella giornata di ieri una forte esplosione ha colpito Nashville. Durante le ricerche sono stati rinvenuti resti umani. 

Nashville esplosione
Il luogo dell’esplosione nel Tennessee (Getty Images)

Natale del terrore a Nashville nel Tennessee, dove un’esplosione ha causato morti e feriti. Infatti nella giornata di ieri un ordigno è esploso nella città degli Usa, durante le prime ore del mattino, cogliendo di sorpresa gli abitanti. Dopo i primi accertamenti, ben tre persone sarebbero rimaste ferite. La deflagrazione è stata talmente potente da essere udita a distanza di chilometri.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Meteo, weekend di Santo Stefano con il maltempo: neve anche in pianura

Sul posto sono intervenute anche le pattuglie di polizia, che hanno circoscritto la zona ed hanno iniziato a pulire la strada dalle macerie. Infatti l’ordigno esplodendo ha danneggiato anche le facciate degli edifici circostanti e almeno un paio di veicoli. Durante la pulizia delle strade, però, i poliziotti avrebbero scoperto anche dei resti umani, facendo presumere che ci siano state delle vittime. Andiamo quindi a vedere i primi report direttamente dal paese americano.

Nashville, ritrovati resti umani dopo l’esplosione: il caso

Nashville, cuore country degli Usa, nella giornata di ieri è stata colpita da un’esplosione. Dopo aver circoscritto la zona, la polizia ha ritrovato anche dei resti umani. Ancora non è chiaro però se siano appartenenti all’autore dell’ordigno o una potenziale vittima dell’esplosione. Inoltre la deflagrazione ha danneggiato il centro di rete ospitato nell’edificio, facendo andare in tilt le comunicazioni in mezzo Stato.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Brexit, raggiunto l’accordo con l’Unione Europea: l’annuncio

Così sono andati fuori servizio non solo cellulari e Internet, ma addirittura il numero delle emergenze ossia il 911. In seguito alla deflagrazione, l’aeroporto di Nashville ha deciso di interrompere tutti i voli, proprio a causa dei problemi di comunicazione. L’esplosione poteva causare una vera e propria strage, se l’allarme non fosse stato lanciato in tempo.

Dopo le segnalazioni per spari, la polizia ha intercettato il camion bomba, dopo che dall’alto parlante ha lanciato il messaggio dell’esplosione dopo 15 minuti. Passato il quarto d’ora, il camion è effettivamente esploso, ferendo i tre agenti presenti sul posto. Adesso la palla passa alla Fbi che dovrà capire il movente dell’atto e chi c’era a bordo del camion. Secondo le prime segnalazioni,  alla guida c’era un signore che indossava un cappellino.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui