Lockdown Gran Bretagna, Trump: “Cura peggiore del male stesso”

0

Il presidente degli Usa Donald Trump ha duramente criticato il nuovo lockdown imposto in Gran Bretagna. Ecco le sue parole

lockdown gran bretagna
Lockdown Gran Bretagna, le parole di Donald Trump a riguardo (Getty Images)

Il governo della Gran Bretagna ha annunciato un nuovo lockdown a Londra e in altre zone, con misure che potrebbero andare avanti anche: “Per un paio di mesi”. Questo ha fatto sapere il ministro Hancock ai microfoni di Sky News. La notizia sta facendo parecchio discutere e, tra gli altri, anche il presidente degli Usa Donald Trump ha parlato con un tweet.

Noi non avremo un nuovo lockdown, non ne vogliamo. La cura non può e non deve essere peggiore del problema stesso!” le parole del tycoon. Il presidente ha ritwittato il messaggio con il quale il primo ministro Boris Johnson ha annunciato le nuove restrizioni prese a Londra e in altre parti della Gran Bretagna.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, Oms: “Scoperta variante del virus in Inghilterra”

Lockdown Gran Bretagna, misure in vigore per 2 mesi

gran bretagna ministro salute
Il ministro della Salute britannico ha spiegato come le misure potrebbero durare anche 2 mesi (Getty Images)

Poco fa, il primo ministro della Gran Bretagna Boris Johnson ha annunciato un nuovo lockdown a Londra e in altre zone del paese. Una decisione presa per rallentare una curva epidemiologica che rischia di tornare critica, in attesa che il vaccino faccia il suo effetto. A tal proposito, è intervenuto anche il ministro della Salute britannico Matt Hancock ai microfoni di Sky News. “Le nuove miusre resteranno in vigore per un paio di mesi almeno. Le persone non solo devono seguire le regole, ma comportarsi in maniera razionale. Tutti coloro che si trovano in zona rossa, devono ragionare come se avessero preso il virusle sue parole.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Caso Epstein, uno dei suoi collaboratori accusato di stupro in Francia

Resta ora da capire come si evolverà l’emergenza nel Paese, così che le misure possano essere allentate o eventualmente estese su tutto il territorio nel corso del 2021. Intanto, mentre si attende l’ok alla distribuzione del vaccino di Oxford, si sta continuando con le dosi Pfizer a disposizione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui