Covid, Crisanti: “Abbiamo superato il picco, ma aspettiamoci altri morti”

0

Intervenuto durante una trasmissione su RaiNews24, il virologo Andrea Crisanti ha  commentato l’attuale andamento del Covid

covid Crisanti
Covid, il virologo Andrea Crisanti ha commentato lo stato attuale dell’emergenza (Foto: Facebook)

I numeri relativi al Covid in Italia sono in calo, ma non si può parlare ancora di emergenza scampata. Il Dpcm emanato ormai qualche settimana fa dal Governo sta dando i suoi primi frutti, tanto che alcune regioni potrebbero presto passare dalla zona rossa a quella arancione. In attesa che il vaccino arrivi per tutti, però, sarà inevitabile avere ancora restrizioni per tentare di rallentare il più possibile lacurva epidemiologica.

Sull’attuale stato della pandemia in Italia, è intervenuto a RaiNews24 il virologo Andrea Crisanti.Considerato il rapporto all’11,2% tra i tamponi positivi e quelli processati, possiamo dire che la trasmissione sta calando. Abbiamo sicuramente superato il piccole sue parole:Purtroppo però il numero dei morti è destinato a salire e a rimanere stabile almeno per altre 2 o 3 settimane, magari con qualche leggero calo. I decessi sono collegati alle infezioni di prima, quando l’Italia stava nella sua fase esponenziale“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Germania, l’annuncio della Merkel: “Il vaccino in arrivo prima di Natale”

Covid, Crisanti: “Curva decessi non parallela a quella dei contagi”

Crisanti
Queste le sue parole rilasciate a RaiNews24 (Foto: Facebook)

Aspettiamoci un numero ancora molto alto di decessi a causa del Covid: è questo l’avviso che il virologo Andrea Crisanti ha dato nel corso del suo intervento a RaiNews 24: “Ahimè la curva dei decessi non è parallela a quella dei contagi. Registreremo ancora quotidianamente tanti morti, speriamo a ritmi meno importanti di quelli attuali“. Allargando poi il discorso alla riapertura delle scuole, Crisanti ha così parlato. “Bisogna capire il metodo per fare ciò. Ad oggi abbiamo gli strumenti per verificarne l’impatto sull’andamento del virus? Se sì, riapriamo. Altrimenti dobbiamo attrezzarcile sue parole.

Infine, il virologo ha affrontato uno dei temi più caldi degli ultimi giorni: l’apertura degli impianti sciistici.Penso che il grafico dei morti ci fa riflettere sul fatto che ci sono problemi più gravi. Io personalmente non penserei di andare a sciare sapendo che ogni giorno muoiono centinaia di persone ha spiegato: “Sicuramente si tratta di scelte personali, e gli operatori hanno il diritto di lavorare. Sappiamo però tutti come in questi casi le attenzioni sull’emergenza vengano meno“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Covid, definizione Zone Rosse e Arancioni: domani riunione del Cts

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui