Covid, Galli: “Lockdown inevitabile se non vi sarà un reale calo dei contagi”

0

Il direttore del reparto malattie infettive del Sacco di Milano, Massimo Galli, ha fatto il punto sulla situazione in Italia legata alla pandemia da Covid-19

Massimo Galli

Il professor Massimo Galli, direttore del reparto malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano, è stato chiaro ai microfoni de Il Messaggero: “Se nelle prossime settimane non dovesse esserci una reale diminuzione dei nuovi contagi, sarà inevitabile una nuova chiusura”. Molto dipende da ciò “che succederà nei prossimi 15 giorni per quel che riguarda ricoveri e stress degli ospedali”. Attualmente “i segnali di flessione dei contagi ci sono, ma sono flebili”. Poi prosegue: “Purtroppo sono ancora 30 mila i casi di positivi giornalieri in media. Non abbiamo un’effettiva riduzione”. I prossimi, prevede, “saranno giorni ancora più difficili per la gestione degli ospedali”.

LEGGI ANCHE—> Covid, le ipotesi in vista del Natale: shopping fino a tardi

Abruzzo verso la zona rossa e lockdown

E’ stata firmata nelle scorse ore l’ordinanza del governatore dell’Abruzzo, Marco Marsilio, per la zona rossa con misure ancor più restrittive. Andrà in vigore da domani, mercoledì 18 novembre, e prevede la chiusura di negozi, scuole di ogni grado, centri commerciali nella loro totalità e vi saranno forti limitazioni agli spostamenti dei cittadini. Le misure saranno in vigore fino al prossimo 3 dicembre.

LEGGI ANCHE—> Manovra 2021, approvato il testo: tutte le novità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui