Coronavirus nel mondo: Usa oltre 221mila morti, il Brasile sceglie il vaccino

0
53

Preoccupa l’emergenza Coronavirus nel mondo, con gli Usa che superano i 221mila morti. Intanto il Brasile sceglie il vaccino cinese.

Coronavirus Mondo
Continuano ad aumentare i casi nel mondo (Foto: Getty)

Il Coronavirus continua ad affliggere il mondo, con una nuova ondata di casi che sta fortemente colpendo l’Europa. Infatti, nel Vecchio Continente, appare sempre più preoccupante la situazione della Francia. Infatti il numero dei contagiati in rianimazione ha superato quota 2mila, mai così tanti dall’inizio della pandemia.

Ad oggi i casi da Coronavirus nel mondo superano i 40,5 milioni di casi, con 1,2 milioni di morti. Leader nella triste classifica dei decessi, restano gli Usa. Infatti il paese governato da Donald Trump, ad oggi, conta oltre 221mila decessi legati alla pandemia. Nella classifica dei morti causati dal Covid-19, agli Usa seguono il Brasile (155 mila vittime), India (oltre 115 mila), Messico (più di 86 mila) e Gran Bretagna (quasi 44 mila).

I morti causati dal Covid-19 hanno sconvolto tutti gli Usa, con il presidente Trump che non ha saputo agire contro la pandemia. Infatti, secondo i dati governativi degli Usa, nel 2020 già sono morte 300mila persone, ben oltre le medie annuali. Di questi 300mila decessi, come abbiamo anticipato, oltre 221mila sono legati al Coronavirus.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Trump, nuova accusa del NY Times: “Ha un conto corrente in Cina”

Coronavirus mondo, il Brasile sceglie il vaccino cinese: a gennaio parte l’immunizzazione

coronavirus MONDO
Il Brasile sceglie il vaccino cinese (Foto: Getty)

Il secondo paese più colpito dalla pandemia resta il Brasile. Superata la fase più critica, il paese brasiliano ha in programma di utilizzare il vaccino cinese. Il programma di immunizzazione di massa potrebbe iniziare già a partire dal gennaio 2021, con il paese che potrebbe diventare uno dei primi al mondo. Secondo il governatore dello Stato di Sao Paolo, Joao Doria, il governo avrebbe acquistato 46 milioni di dosi del vaccino CoronaVac.

Inoltre sempre Doria ha giustificato la mossa del governo, affermando che tra tutti i vaccini, il CoronaVac è il più sicuro ed il più avanzato in questo momento. Affermazioni forti quelle di Doria, governatore dello stato più ricco ed industrializzato del Brasile. Infatti Doria è un fermo sostenitore dell’obbligatorietà del vaccino una volta disponibile. Negli ultimi giorni, infatti, ha ingaggiato un vero e proprio duello con il premier brasiliano Jair Bolsonaro, tra gli più scettici sulla gravità del Covid-19.

Ad oggi il Brasile ha avuto oltre 5,3 milioni di casi da Covid-19, terzo paese dietro ad Usa ed India per numeri di casi. Inoltre resta il secondo paese con più decessi legati alla pandemia, con oltre 155 mila.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Papa Francesco: “La pace sia priorità dei politici, Dio ne chiederà conto”

L.P.

Per altre notizie di Cronaca Estera, CLICCA QUI !

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui