Scuola, Azzolina: “Non ci sarà nessun lockdown per gli studenti”

0
24

Con i diversi casi Covid negli istituti, torna caldo il tema scuola, con la Ministra Azzolina che promette nessun lockdown per gli studenti.

Scuola Azzolina Lockdown
Coronavirus, Azzolina difende la scuola: “Non ci sarà nessuna chiusura” (Foto: Getty)

Il tema Scuola resta caldissimo in Italia, specialmente dopo l’aumento incessante dei contagi. Nonostante ciò il Ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, afferma che non ci sarà nessun lockdown per gli studenti.

Anzi, per la ministra, anche in caso di lockdown, gli studenti potrebbero andare a scuola, per poi rintanarsi in casa una volta concluso l’orario scolastico. Infatti nell’ultima intervista, la Azzolina ha affermato: “La scuola è sicura come una casa“, avvalorando la sua tesi ricordando che la percentuale di studenti positivi è del 0,1%. Andiamo quindi a vedere tutte le affermazioni del Ministro dell’Istruzione durante la sua ultima intervista.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Calabria, morta la governatrice Jole Santelli: fu eletta pochi mesi fa

Scuola, Azzolina esclude lockdown per gli studenti: “Resa un luogo protetto”

scuola azzolina lockdown
Le parole della ministra durante la sua ultima intervista (Foto: Facebook)

Durante l’intervista sul tema scuola, la ministra Azzolina ha ricordato che ad oggi non si sta di certo vivendo l’ambiente scolastico dei sogni, viste le varie limitazioni come mascherine e distanziamento. Però per Azzolina, il Governo ha fatto di tutto per rendere gli istituti un luogo protetto.

Incalzata dalla domanda sul nuovo record di contagi in un giorno, la ministra ha affermato che nonostante possa sembrare paradossale, dentro le scuole c’è il pieno rispetto delle regole, per questo motivo non c’è alcun bisogno di imporre il lockdown.

Infine la Azzolina ha affermato che tra le tante soluzioni studiate in estate, per ogni evenienza c’è anche la possibilità di fare didattica digitale per le scuole superiori, in maniera complementare. In merito la minstra dell’Istruzione ha affermato: “La didattica digitale è già realtà per le scuole superiori. Così come lo scaglionamento degli ingressi. A qualcuno forse è sfuggito, ma le scuole hanno fatto un lavoro enorme per prepararsi alla riapertura“.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Polizia Postale, sgominata banda di pedofili: 4 arresti e 16 denunce

L.P.

Per altre notizie di Politica, CLICCA QUI !

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui