Covid Hospital, è emergenza in Campania e Lazio: quasi pieni

0
25

I Covid Hospital sono quasi tutti pieni, è emergenza in Campania e Lazio. Caos dopo l’incredibile aumento di casi negli ultimi giorni.

COVID HOSPITAL EMERGENZA CAMPANIA LAZIO
Tornano a riempirsi i Covid Hospital (Getty Images)

L’emergenza Coronavirus è tornata a far paura in Italia, con i Covid Hospital che lentamente si stanno riempiendo nuovamente, specialmente in Campania e Lazio. La situazione in queste ultime due regioni, infatti, sta facendo collassare nuovamente il sistema sanitario. Crescono a dismisura i casi, specie in Campania dove in 24 ore sono stati ben 757 i nuovi positivi. Un incremento notevole, che fa registrare un vero e proprio record nazionale.

La situazione rischia di diventare drammatica come ricorda Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute per l’emergenza Covid-19 e ordinario di Igiene generale e applicata alla Facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università Cattolica di Roma. Durante un intervento televisivo, Ricciardi ha ricordato come i Covid Hospital lentamente si stanno riempiendo nuovamente, con un notevole numero di ricoveri in Campania e Lazio.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Coronavirus nel mondo, nuovo record di contagi: 338mila in 24 ore

Covid Hospital, emergenza in Campania e Lazio: aumentano le terapie intensive

Covid Hospital
Torna a preoccupare la situazione nelel due regioni della penisola (Foto: Getty)

A preoccupare, secondo il consigliere di Roberto Speranza, sono soprattutto l’aumento di terapie intensive e sub-intensive. Infatti i reparti dedicati alle due terapie si stanno nuovamente riempiendo e cresce il rischio che ben presto ci sarà bisogno di nuovi Covid hospital per trattare tutti i casi.

La preoccupazione del Consigliere di Roberto Speranza, Walter Ricciardi, ricade proprio sulle terapie intensive. Infatti in merito Ricciardi ha affermato: “Mi preoccupano soprattutto le terapie sub-intensive, dove ci sono pazienti infettivi che devono essere curati in un certo modo. E i posti si stanno già saturando adesso figuriamoci quando arriverà l’influenza“.

In seguito Ricciardi è tornato sui suoi passi, affermando che non siamo ancora al collasso, ma la pressione nei covid hospital sta velocemente aumentando. I problemi, ricorda Ricciardi, arriveranno soprattutto con l’influenza stagionale, visto che in quel periodo ci saranno contagi all’interno dei nuclei familiari. Intanto il bollettino della Protezione Civile, nella giornata di ieri ha riportato ben 4.458 nuovi casi, con un incremento di 22 decessi legati al Coronavirus.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid Emilia-Romagna, Bonaccini: “Pronti a più restrizioni, se necessario”

L.P.

Per altre notizie di Cronaca, CLICCA QUI !

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui