Coronavirus Lazio, obbligo di mascherine all’aperto: firmata l’ordinanza

0
39

Coronavirus Lazio, torna l’obbligo di mascherine all’aperto: firmata l’ordinanza dal presidente Zingaretti. Esenti solo i bambini sotto i 6 anni

Mascherine Lazio
Coronavirus Lazio, torna l’obbligo di mascherine all’aperto: firmata l’ordinanza dal presidente Zingaretti (Foto: Getty)

Era nell’aria già da un paio di giorni e oggi è arrivata definitivamente la conferma. Anche nel Lazio torna l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto, per tutto il corso della giornata. Il presidente Zingaretti aveva annunciato proprio ieri di pensare alla possibile misura contenitiva se i numeri fossero continuati ad essere preoccupanti. Detto fatto, solo 24 ore dopo, arriva la firma sull’ordinanza. Ad annunciarlo è stato l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato, accompagnato in conferenza stampa proprio da Nicola Zingaretti.  “E’ pronta una nuova ordinanza che reintrodurrà l’uso della mascherina anche all’aperto. Ci saranno solo due esenzioni: i bambini sotto i 6 anni e chi svolge attività fisica. Verranno scusati anche coloro i quali hanno problemi di salute nell’indossare la mascherina”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, chiuse le scuole in un comune di Salerno

Coronavirus Lazio, obbligo di mascherine all’aperto: firmata l’ordinanza

Obbligo mascherine
Coronavirus Lazio, obbligo di mascherine all’aperto: firmata l’ordinanza (Foto: Getty)

Nicola Zingaretti era presente alla conferenza stampa allo Spallanzani e ha sottolineato l’importanza di reintrodurre questa misura contenitiva.

Non prevediamo alcuna forma di contenimento sugli orari dei negozi, locali e pub. Niente ritorno quindi al regime del lockdown, ma una giusta attenzione all’uso dei dispositivi di protezione individuale ci sembra necessario“.

Poi aggiunge: “Abbiamo acquistato un milione di test salivari che, essendo meno invasivi, saranno destinati ai controlli nelle scuole elementari con i bambini più piccoli. Mentre per le superiori continueranno i tamponi rapidi“.

L’assessore alla Sanità D’Amato ha anche sottolineato che “fino ad oggi sono stati registrati 290 casi di positività nelle scuole“. In più si consiglia a tutti di sottoporsi al vaccino anti influenzale che sarà fornito direttamente alle farmacie con almeno 100mila dosi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, anticorpi spariscono presto: più casi con nuova ondata

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui