Allarme inquinamento: “Ormai più mascherine che meduse nei mari” 

0
1

Allarme inquinamento, arriva un terribile monito dalla Francia. A peggiorare terribilmente la situazione ora sono le mascherine anti Covid-19 gettate dopo l’utilizzano. La situazione è drammatica. 

Mascherine inquinamento

Riscatta l’allarme ambientale in piena pandemia da Covid-19, con un messaggio terribile proveniente dalla Francia: “Il mare è ormai più popolato da mascherine che meduse”. A lanciare questo sconcertante monito è l’associazione transalpina Opération Mer Propre (Operazione Mare Pulito), la quale evidenzia una criticità a picchi massimi da inizio emergenza sanitaria ad oggi.

Via le mascherine in Piemonte
(Getty Images)

Allarme inquinamento, bilancio choc sulle mascherine

Il tutto è ovviamente certificato da dati preoccupanti. Come infatti evidenzia l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra), si contano oltre 160 tonnellate di mascherine nei mari di tutto il mondo. Un dato sconcertante già di per sé ma soprattutto se si considera il peso estremamente basso di una singola mascherina.

Potrebbe interessarti anche —-> Coronavirus, Oms annuncia: “Record di casi nel mondo, mai così tanti”

Si oscilla infatti dai 3 ai 5 grammi per quelle normali, arrivando a un massimo di 30 per quelle più complesse. Per arrivare a 160 tonnellate, dunque, significa che c’è uno tsunami incontrollabile di mascherine che hanno inquinato il nostro ambiente. L’invito delle associazioni è dunque quello di cestinarlo nell’indifferenziato, così che possano andare nei vari inceneritori, e non di disperderle.

Ma la colpa è anche delle istituzioni politiche come evidenziano le varie associazioni. In molti contesti, come nel Meridione italiano, non c’è un numero sufficiente di inceneritori e spesso mascherine, guanti e altri strumenti dannosi per l’ambiente finiscono nelle discariche o vengono dispersi direttamente nell’ambiente. Ed è così che si arriva al tragico risultato finale.

Leggi anche —-> Coronavirus Israele, altre tre settimane di lockdown

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui