Australia, tragedia sulla Gold Coast: squalo bianco uccide surfista

Una vera e propria tragedia si è consumata in Australia, sulla Gold Coast. Uno squalo bianco ha ucciso un servizio, chiuse le spiagge della costa.

Australia gold
Fiori celebrativi sulla Gold Coast in seguito alla tragedia (Getty Images)

Un attacco fatale, come non se ne verificavano da anni, ha colpito il cuore dell’Australia e della sua Gold Coast. Stiamo parlando della tragedia che ha colpito l’isola oceanica, dove un squalo bianco ha attaccato e ucciso un surfista di 46 anni, al Nord Est del paese. A renderlo noto sono state proprio le autorità locali. Subito dopo l’attacco fatale, il Governo australiano ha deciso di chiudere tutte le spiagge della Gold Coast.

Inoltre i residenti hanno poggiato dei fiori commemorativi in onore del surfista deceduto. In seguito all’attacco, l’uomo è stato subito soccorso dagli altri surfisti presenti sulla spiaggia e portato a riva. Purtroppo per il 46enne non c’è stato niente da fare a causa di una grave ferita ad una gamba.

Australia, uomo ucciso da squalo in Gold Coast: l’ultimo precedente nel 2012

Australia Gold
La spiaggia in cui l’uomo ha perso la vita (Getty Images)

Intanto le autorità australiane stanno continuando ad indagare sul caso. Al momento sono emerse solamente le generalità del 46enne, di nome Nick Slater. Proprio la premier del Queensland, dove appunto si trova la spiaggia della Gold Coast, Annastacia Palaszczuk, ha annunciato che delle reti lunghe 186 metri verranno installate in acqua per catturare lo squalo killer.

Inoltre era dal 2012 che non si verificava un attacco di uno squalo sulla Gold Coast. Mentre invece l’ultimo attacco mortale si verificò nel 2006, quando un nuotatore di 21 anni, fu sbranato da più di uno squalo. La distanza tra i tre eventi fa capire quanto sia raro questo fenomeno. Per preservare la salute dei bagnanti della costa, il Queensland nel 1962 ha deciso di avviare un programma di controllo degli squali.

L.P.

Per altre notizie di Cronaca Estera, CLICCA QUI !