Boss stacca il dito al poliziotto e lo ingoia: “Vi sgozzo, maiali!”

Boss stacca il dito alla guardia carceraria che lo tiene prigioniero in carcere e poi lo ingoia. Quindi la minaccia a tutte le forze che sono nella struttura. 

mondo mezzo carminati
Carcere (Foto: Getty)

Un boss di Cosa Nostra detenuto in carcere ha oggi commesso un atto davvero molto forte, che ha lasciato tutti assolutamente sbigottiti. Protagonista della storia è il mafioso Giuseppe Fanara, boss condannato al 41 bis, che sta scontando da 9 anni. La situazione è degenerata durante l’ennesima giornata che l’uomo stava passando in carcere, precisamente a Rebibbia. Non è chiaro cosa è successo, ma qualcosa è sfuggito di mano durante un controllo della polizia nella sua stanza. Mentre si stava mettendo a soqquadro la sua stanza, il boss mafioso ha letteralmente perso la testa e ha iniziato ad urlare. Ha quindi aggredito le guardie penitenziarie, impegnando ben 7 agenti della polizia per cercare di fermarlo.

LEGGI ANCHE —> Covid-19, fumo aumenta le possibilità di essere contagiati

Boss stacca il dito al poliziotto e lo ingoia: “Vi sgozzo, maiali!”

La situazione è però precipitata e il boss di Cosa Nostra, Giuseppe Fanara, ha agito in modo davvero folle. Ad un certo punto, mentre lo stavano immobilizzando, ha strappato con un morso il dito ad una delle guardie penitenziarie, ingoiandolo davanti a tutti quelli che erano in stanza. Ha quindi urlato, riporta Il Messaggero, “Vi sgozzo tutti, come maiali!”. Il poliziotto ferito è stato immediatamente trasportato all’ospedale più vicino per ricevere assistenza medica. Ovviamente non è stato possibile per lui riavere il dito e riattaccarlo.  Fanara è stato invece trasferito a Sassari in un carcere di massima sicurezza. Un episodio davvero molto triste, che conferma la rabbia e la violenza che serpeggia nelle prigioni e che si scatena all’improvviso, con vigore e forza.

LEGGI ANCHE —> Whatsapp, mandare foto hard a minore è violenza sessuale: la legge