Lodigiano, gallo multato perché canta troppo presto

È successo nel Lodigiano. Un gallo canta troppo presto e i vicini decidono di chiamare i vigili. Multa di 166 euro per il proprietario dell’animale

Lodigiano multa gallo

Nel Lodigiano il signor Angelo, di 83 anni, è stato multato perché il suo gallo cantava troppo presto. Per intere settimane Carlino, questo il nome dell’animale, ha cantato alle 4.30 del mattino svegliando l’intero vicinato.

I vicini hanno deciso di rivolgersi alle forze dell’ordine presentando una denuncia che si è trasformata in una sanzione. Per l’anziano residente a Castiraga Vidardo, nel lodigiano, una multa di 166 euro. Lo stesso sindaco ha ammesso che questa “è una violazione del regolamento e le norme vanno rispettate”.

Potrebbe interessarti anche: Lodi, bimbo di un anno ustionato con caffè bollente: le condizioni

Potrebbe interessarti anche: Tragedia a Lodi: uomo accoltella sua madre e poi si toglie la vita

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, Frecciarossa deragliato a Lodi ha favorito l’epidemia?

Lodigiano, dopo 10 anni il ritorno del gallo

Lodigiano multa gallo

Carlino, il gallo multato per violazione del regolamento, è tornato a Castiraga Vidardo dopo dieci anni di assenza. Il signor Angelo decise di darlo a un suo amico e qualche settimana fa la decisione di riprenderlo con sé.

Il suo ritorno non è stato visto di buon occhio dai vicini di casa. Dopo qualche giorno, questi hanno chiamato i vigili perché ogni mattina, alle 4.30 il gallo dava il buongiorno. Troppo presto per loro e per la legge.

Secondo l’articolo 24 del regolamento comunale dalle 22 alle 8 è vietato il disturbo di animali selvatici e domestici. Di conseguenza “la multa era inevitabile – spiega il sindaco –. Il signore dice che vuole rivolgersi in questura e in prefettura per contestare il verbale. Noi diciamo: vada dove desidera. Le normative vanno rispettate e non è possibile svegliare mezzo quartiere alle 4.30 del mattino”.

Potrebbe interessarti anche: Lodi, prete contro il Coronavirus: benedizioni in volo nella zona rossa

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, Bassetti: “I nuovi positivi non sono malati”

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, Galli: “Vaccino non prima della fine del 2021