Morto Jan Riedmann, al giovane ciclista fatale un incidente

Morto Jan Riedmann, giovane ciclista tedesco che faeva parte del vivaio della Bora-Hansgrohe di Peter Sagan. Fatale uni scontro in allenamento

Morto Jan Riedmann, ciclismo ancora in lutto (archivio Getty Images)

Jan Riedmann, 17enne ciclista tedesco che stava per entrare nel giro della Nazionale Juniores, è morto in un tragico incidente stradale. Stava facendo una sessione di allenamento sabato scorso quando è stato investito da un’automobile guidata da un 58enne. Secondo le prime testimonianze sarebbe stato quest’ultimo a non rispettare uno stop.

I soccorsi sono stati immediati, ma l’impatto tremendo e nonostante la giovane età del ragazzo, non c’è stato nulla da fare. Jan correva con la maglia dell’Auto Eder Bayern, società satellite per il settore giovanile della Bora-Hansgrohe, formazione World Tour capitanata da Peter Sagan. E il suo desidweriom più granfde era arrivare al mondo del professinismo insieme alla gemella, Linda, già nel giro della Nazionale. Riedmann è stato trasportato da un elicottero da Ochsenfurt in gravissime condizioni e ieri è spirato nella clinica universitaria di Würzburg.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

It is with great sadness that we say goodbye to Jan Riedmann, a rider from our U19 squad, @team_autoederbayern.  The 17-year-old was involved in a tragic accident on Saturday during a training ride, and passed away from his injuries on Sunday.  We express our sincere condolences to Jan’s family and friends. In honour of Jan, our riders will wear ribbons at Milan-San Remo in mourning.

Un post condiviso da BORA – hansgrohe (@borahansgrohe) in data:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Ciclismo in lutto: muore a 40 anni Portal, era il d.s. di Froome e Bernal

Ciclismo, un membro del Team Sunweb positivo al Covid-19 ma è in isolamento

Ciclismo, in queste ore le squade tedesche sono protagoniste anche per un’altra notizia non legata strettamente alle corse. Un membro dello staff nel Team Sunweb (altra squadra del World Tour) infatti è risultato positivo al Coronavirus. Lo ha fatto sapere la sua squadra con un messaggio sul sito ufficiale.

La persona in questione avrebbe dovuto seguire la squadra al Tour de l’Ain, breve corsa a tappe francese. Ma al momento si trova a casa perchè aveva accusato un lieve malore. E dopo questo è stata rilevata la sua positività al Covid-19. In ogni caso la Sunweb continuerà con i controlli interni per garantire la sicurezza di tutti.

Team Sunweb, un caso di positività al Covid-19 (Getty Images)

E quando sia rigida la squadra tedesca lo dimostra quanto successo solo pochi giorni fa. Il team era in allenamento sulle Alpi austruiache, a Kühtai, e per questa aveva prenotato un albergo solo per i suoi tesserati. Michael Storer, 23 giovane ciclista australiano, però non ha rispettato le regole di isolamento andando a fare shopping. Una leggerezza che gli è costata il rientro immediato a casa, in attesa di reintegro.