Israele, sventato un attacco a confine con la Siria

L’esercito di Israele è riuscito a sventare un attacco vicino la Linea Alpha lungo il confine tra lo stato ebraico e la Siria

Israele
Israele

Le forze armate israeliane sono riuscite, la scorsa notte, a sventare un tentativo di attacco lungo la Linea Alpha a confine tra lo stato ebraico e la Siria. Per il tentativo di piazzare ordigni esplosivi, come detto dal portavoce militare, è stata identificata una squadra di terroristi nei pressi della barriera di protezione.

I soldati ed i velivoli dell’aviazione hanno infatti colpito una squadra formata da quattro terroristi. La morte non è stata confermata ufficialmente anche se i media sostengono che siano stati tutti uccisi. Allo stesso tempo, riguardo l’azione militare nel nord del Golan, è stato dichiarato che non vi sono vittime israeliane.

LEGGI ANCHE—> Libano, si dimette Ministro degli Esteri

Confine Israele-Siria, scontri tra lealisti ed insorti

Israele misure anti terrorismo

Nel frattempo, nel nord ovest della Siria ci sono stati degli scontri armati tra lealisti ed insorti e sono morte 16 persone. A riferirlo è l’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria che afferma che la guerriglia è avvenuta nella regione di Latakia, a confine con Idlib, che da marzo è oggetto di una tregua tra Russia e Turchia ottenuta grazie a diversi negoziati.

Nell’assalto alla postazione dei miliziani qadisti di Hay’at Tahrir Sham (Hts) nelle montagne di Jabal Akrad sono morti 12 combattenti governativi. L’aviazione turca, nel frattempo, ha aperto il fuoco contro le postazioni governative e l’aviazione russa ha mirato verso gli insorti anti governativi.

LEGGI ANCHE—> Afghanistan, gruppo armato Isis attacca prigione: 21 morti