India, continuano le inondazioni da monsone: 76 morti in Assam

0

Da qualche giorno, l’India è vittima di piogge monsoniche che stanno causando inondazioni e smottamenti. Solo in Assam, sono 76 i morti

india inondazioni
India, inondazioni senza fine in Assam (Getty Images)

Una situazione difficile, quasi insostenibile. L’India, da ormai qualche giorno, sta subendo piogge monsoniche molto forti. Diverse le inondazioni e gli smottamenti, che stanno mettendo la parte a nord-est del paese in ginocchio. In particolare, nello stato di Assam – come riportato dall’Ansa – ci sono state diverse vittime a causa delle piogge.

Si parla di 50 morti per inondazioni e 26 per smottamenti, per un totale di 76 vittime in pochissimo tempo. Secondo quanto riferito dai media locali e dall’agenzia di stampa Pti, la situazione è in netto peggioramento da ieri. I numeri sono eloquenti: oltre 2,2 milioni di persone colpite dagli allagamenti. Ci sarebbero quasi 3mila villaggi completamente sommersi e milioni di ettari di campi rovinati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid-19, Turkmenistan: annunciati zero casi, ma imposte mascherine

India, inondazioni senza controllo: è allarme per le prossime ore

Continua a preoccupare la situazione meteorologica (Getty Images)

Nonostante già ora i numeri siano decisamente preoccupanti, le prossime ore potrebbero essere anche peggio. Come riporta l’Ansa, infatti, le piogge monsoniche non sono destinate a placarsi nel breve tempo, anzi. Già da stasera, ci sono buone possibilità che il fiume Brahmaputra esondi. La corrente d’acqua, che si trova in vicinanza di Guhawati, è ben oltre il livello d’allerta. Anche i suoi affluenti, inoltre, essendo già oltre la norma, appesantiranno il fiume principale nelle prossime ore.

In realtà, situazioni di questo tipo non sono una novità nella zona nord-orientale dell’India. Già negli anni passati ci sono state piogge monsoniche molto forti, che hanno portato ad enormi disagi. Quest’anno, però, a complicare una situazione già difficile ci si è messa l’emergenza Coronavirus. La rapida diffusione della pandemia sta rendendo molto più difficoltose le varie operazioni di soccorso degli sfollati. 

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Armenia e Azerbaigian, ricomincia una guerra che dura da decenni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui