Incidente Zanardi, doppia perizia sulla handbike per capire la dinamica

Proseguono le indagini sull’incidente di Zanardi, ancora ricoverato in terapia intensiva a Siena: la Procura ordina una doppia perizia sulla handbike per capire le dinamiche

incidente Zanardi
Zanardi (Foto: Getty)

E’ passata quasi una settimana del terribile incidente capitato ad Alex Zanardi a bordo della sua handbike venerdì 19 giugno nei pressi di Pienza. L’ex pilota di Formula 1 è stato poi investito da un camion e causa delle gravi e numerose fratture al volto e alla testa è ancora tenuto in coma farmacologico all’ospedale Santa Maria alle Scotte di Siena. In attesa di capire se e in che modo Zanardi potrà riprendersi, nel frattempo stanno proseguendo le indagine per capire le dinamiche del sinistro. Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa ‘Adnkronos‘ la Procura di Siena si appresta a condurre una doppia perizia sulla handbike H5 che guidava il campione paralimpico. Per fare ciò sono stati nominati due consulenti tecnici: un informatico e un ingegnere.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Incidente Zanardi, il presidente del SIN: “Alex ha un cervello super e può recuperare”

Zanardi, doppia perizia sulla handbike per stabilire le cause dell’incidente

incidente zanardi
Incidente Zanardi, indagato il camionista: test per alcol e droga (Foto: Getty)

L’ingegnere sarà chiamato ad esaminare il mezzo a tre ruote, per chiarire quale possa essere la causa della perdita di controllo in curva da parte del 53enne bolognese. Il consulente tecnico dovrà inoltre verificare il possibile cedimento di una ruota, come raccontato da alcuni testimoni. Inoltre andrà accertata anche la conformità dello speciale velocipede al codice della strada, che sarebbe però già stata confermata dagli organizzatori della staffetta ‘Obiettivo tricolore‘.

Per fare maggiore chiarezza che ha reso Zanardi in fin di vita, nei giorni scorsi è stato sequestrato il ciclocomputer Marcello Bartolozzi. Il 66enne, testimone oculare, era con l’ex pilota automobilistico in sella alla sua bicicletta, al momento dell’incidente. Lo stesso Bartolozzi, il primo a soccorrere Zanardi, è stato ascoltato per molto tempo dai magistrati martedì. Il ciclocomputer verrà esaminato dal tecnico informatico designato. Infine verrà sentita anche la moglie del campione Daniela Manni, in quanto presente nella comitiva della staffetta il giorno dell’incidente. L’unico indagato, ma solamente come “atto dovuto”, rimane Marco Ciacci, il 44enne autotrasportatore alla guida del camion.

LEGGI ANCHE >>> Zanardi, l’ospedale: “Grave ma stabile”. Stop ai bollettini