CONDIVIDI

Michel Piccoli ci saluta: il maestro cinematografico è morto all’età di 94 anni. Nel 2011 è stato protagonista di Habemus Papam, ruolo con cui ha vinto il David di Donatello.

Michel Piccoli
Michel Piccoli (Getty Images)

Lutto nel mondo del cinema: si è spento Michel Piccoli, un maestro assoluto del grande schermo francese. Aveva 94 anni. Attore, regista, sceneggiatore e produttore, si è spento nella sua abitazione a Parigi.

Michel Piccoli (Getty Images)

Michel Piccoli: addio al maestro francese

Nato nella capitale francese il 27 dicembre del 1925, era un figlio di artisti. Il padre era infatti un violinista mentre la madre era una pianista. Nonostante ciò decide di abbracciare un’altra forma d’arte, il cinema, che lo vede per la prima volta in azione a soli 20 anni col film Sortilèges di Christian-Jaque.

E’ solo l’inizio, il primo passo, di una carriera straordinaria e ricca di riconoscimenti. La sue partecipazioni più significative lo hanno poi visto in capolavori come Dillinger è morto e La grande abbuffata. Nel 2011 si è invece affermato in Habemus Papam, per un ruolo che gli è valso il David di Donatello.

Potrebbe interessarti anche —-> Brasile, il coronavirus crea il caos: crisi politica e contagi record

Si è sposato due volte nella sua lunga e bella vita. La prima con l’attrice svizzera Eléonore Hirt, dalla quale nascerà la figlia Anne-Cordélia. Una seconda unione è invece avvenuta con l’attrice e cantante francese Sul finire degli anni Sessanta sposa l’attrice e cantante francese Juliette Gréco, con la quale ha poi divorziato nel 1977.

E’ stato piuttosto attivo anche sul piano politico. Espressosi più volte favorevole al Partito socialista francese, si è spesso scagliato con forza contro il partito di estrema destra Front National.