CONDIVIDI

Il prezzo della Benzina e del gasolio non segue il crollo del petrolio e ci si chiede il perché. Quanto dovrebbe abbassarsi il loro prezzo in questo periodo?

Distributore benzina e gasolio
Distributore benzina e gasolio (photo Pixabay)

I dati registrati dal ministero dello Sviluppo economico, riportati da Finanza On line, parlano di un abbassamento del prezzo della benzina, rispetto alla scorsa settimana, di sol 1,101 centesimi. Il presso del gasolio si è ridotto di meno di un centesimo al litro, ovvero 0,917 centesimi. Il tutto, con le quotazioni del petrolio che hanno raggiunto minimi storici e una domanda, vista l’emergenza che corre, ai minimi storici.

Ad esprimersi sulla questione, è intervenuto il presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, Massimiliano Dona, le cui parole sono state riportate da Finanza On line. Secondo il presidente, il prezzo dei carburanti è sceso troppo poco e “Non è pensabile che in questo periodo la benzina costi ancora 1,411 euro al litro e il gasolio 1,306”.

Leggi anche >>> Coronavirus, 107.709 positivi e 24.648 morti in Italia: le ultimissime – DIRETTA

Prezzi benzina e gasolio: parla il Codacons

Area di servizio con distributori benzina
Area di servizio con distributori benzina (photo Pixabay)

Ancor più dure le parole del Codacons in merito alla delicata questione. Come riporta Finanza On line, infatti, il Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente parla di “pesanti speculazioni” sui vari listini della benzina e del gasolio. A conseguenza di ciò, verrà presentato un esposto per possibili reati di aggiotaggio e speculazione, ai danni dei consumatori.

Ma quanto dovrebbe abbassarsi il prezzo di benzina e gasolio, effettivamente, vista l’attuale situazione? Al netto delle tasse, riporta Finanza On line, i listini ai distributori dovrebbero calare si almeno 25 centesimi di euro per la benzina. Per il gasolio, c’è invece un margine di calo di 15 centesimi. Per l’associazione, il mancato ribasso potrebbe rappresentare una possibile speculazione. Il danno è, naturalmente, per i consumatori.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, Usa: è scontro tra Donald Trump e le autorità sanitarie

F.A.