Coronavirus, in Ungheria Orban diventa premier plenipotenziario

Coronavirus, in Ungheria Orban è appena diventato il premier con tutti i poteri nelle sue mani. Un accentramento che preoccupa molto la sinistra. 

Orban Ungheria
Orban Ungheria (via Getty)

Il coronavirus sta facendo tremare il mondo. Una pandemia che di certo non aiuta i Paesi ed i governi a prendere decisioni facili in tempo di crisi. E’ quello che è successo in Ungheria, dove il Parlamento ha accettato la volontà della maggioranza di rimettersi nelle mani di un uomo forte, un uomo d’azione. La scelta è ricaduta su quello che era già il Premier in carica, ovvero Viktor Orban. Uomo controverso, di estrema destra, da anni sta facendo parlare di sé per affermazioni razziste e xenofobe. Ed oggi ha compiuto l’atto finale del suo piano di ascesa al potere sul trono d’Ungheria.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, 75.528 contagi e 11.591 morti in Italia: il bollettino – DIRETTA

Coronavirus, in Ungheria Orban diventa premier plenipotenziario

Il Parlamento ungherese oggi ha votato una mozione speciale per varare lo stato d’emergenza. Con una maggioranza netta, la destra ha vinto con 138 voti favorevoli contro gli appena 53 contrari. E così Orban è diventato premier plenipotenziario dello Stato. Egli emanerà i decreti da solo, senza dover confrontarsi prima con nessuno. Il Parlamento può essere sciolto quando vuole, ed anche le leggi esistenti possono essere mutate senza problemi. Le elezioni sono bloccate e chi scrive “false notizie” secondo lo Stato, può essere punito col carcere da 1 a 5 anni. Questo varrà soltanto durante lo stato d’emergenza, che però sarà proprio Orban a decidere quando finirà. In Ungheria c’è stato un vero e proprio colpo di Stato di estrema destra.

LEGGI ANCHE —> Spagna, donna positiva al Covid-19 muore durante parto con il bambino