Coronavirus, Lopalco approva i decreti: “Meno contagi in Puglia e Toscana”

La situazione Coronavirus migliora, a confermarlo è Pier Luigi Lopalco. L’epidemiologo promuove i decreti emanati dal governo ed i contagi diminuiscono.

Coronavirus lopalco
Pier Luigi Lopalco, epidemiologo e professore (via Screenshot)

C’è spazio anche ad un pò di ottimismo dopo i decreti emanati dal Governo. Infatti l’epidemiologo Pier Luigi Lopalco, esperto nel settore, si ritiene soddisfatto dopo i decreti lanciati dal Governo. Secondo Lopalco le misure restrittive sono efficaci. A dare man forte alle parole dell’epidemiologo c’è soprattutto il dato sulla diminuzione dei contagi nella penisola.

Lopalco, docente ordinario di Igiene all’Università di Pisa, ha affermato di essere sicuro che i decreti abbiano avuto un effetto già nell’immediato. Infatti riportando i dati, l’epidemiologo evidenzia il calo dei contagi sia nella sua Puglia, dove è coordinatore, sia nella Toscana. Inoltre sempre il docente dell’Università di Pisa, conferma che senza le misure restrittive, probabilmente oggi tutta l’Italia vivrebbe la stessa situazione che si vive in Lombardia.

Coronavirus, le parole di Lopalco e la situazione della pandemia in Italia

coronavirus Lopalco
L’ottimismo di Lopalco e la situazione in Italia (via WebSource)

Nonostante l’ottimismo dell’epidemiologo, la diffusione del Covid-19 in Italia non si ferma. Ovviamente sono calati i contagi eppure la luce in fonda al tunnel si fa fatica a vederla. La penisola è ancora la prima nella lotta all’emergenza causata dalla pandemia di Covid-19, ossia la malattia scaturita dal coronavirus Sars-Cov-2.

Dopo la Cina, il nostro paese è alle prese con le chiusure e le limitazioni della libertà, le stesse misure adottate a Wuhan per limitare il contagio, e che hanno permesso alla provincia cinese di ritornare ad una sorta di normalità dopo ben due mesi.

L’Italia ha superato i 70mila casi di persone che hanno contratto il virus, mentre le vittime sono quasi 7.000 ed i guariti 8.000, fatto sta che dopo la Cina siamo il paese con più morti causati dal Covid-19. La situazione d’emergenza sanitaria è gravissima specie in Lombardia. Adesso si studiano i casi per cercare di abbassare la curva dei contagi al Sud, per evitare che il nostro sistema sanitario crolli sotto i colpi del virus.

L.P.

Per rimanere sempre aggiornato sulle notizie di Cronaca, CLICCA QUI !